Cinque musei d’arte contemporanea in Europa

musei di arte contemporanea in Europa. Guggenheim Jeff Koons, Puppy - Foto © Guggenheim Bilbao Museoa

Cinque città europee, i più grandi nomi dell’arte contemporanea e musei che sembrano sculture. L’inquietudine che solo Damien Hirst può provocare, il kitsch luccicante di Jeff Koons e l’ossessivo mondo a pois di Yayoi Kusama racchiusi in preziose architetture. Se amate l’arte di questi performer, videoartist e pittori fatevi consigliare cinque luoghi in cui trovare le loro opere.

1. MNAM, PARIGI

Due interi piani del Centre Pompidou e le oltre centomila opere tra Land art, Body art e arte povera eleggono questo museo come il migliore in Europa e il secondo nel mondo dopo il MoMa di New York. Immaginate di camminare tra le sale, passare in mezzo a un Lucio Fontana e un Piero Manzoni, fermarsi davanti un’opera e rimanere avvolti nel silenzio, ecco cosa è il MNAM. Per una Parigi che non è soltanto turismo di massa, Tour Eiffel e baguette questo museo è un punto focale. Impensabile andarsene da questa città senza averlo visitato se amate l’arte.

Arte contemporanea a Parigi

Dan Dickinson

Sito ufficiale: Centre Pompidou
Dove dormire: Hôtel Du Plat d’Etain

2. TATE MODERN, LONDRA

Da centrale elettrica nella zona di Bankside a simbolo. Oggi la Tate Modern di Londra è uno dei musei più importanti al mondo con i suoi diecimila metri quadrati di esposizione permanente. Tutti amano la Tate perché qui sono esposte le avanguardie storiche, l’Action painting, la Pop art e tutto il variegato mondo dell’arte contemporanea. La Tate è come un ipod in cui i migliori brani di tutti i generi vengono mixati e ne viene fuori la migliore playlist di sempre. Oltrepassate il Tamigi percorrendo il Millenium Bridge ed entrate nel grande atrio. La collezione permanente si può visitare gratuitamente.

Arte contemporanea Top 5: Tate Londra

niccolo2410

Sito ufficiale: Tate Modern
Dove dormire: citizenM London Bankside

3. GUGGENHEIM, BILBAO

Frank Gehry negli anni ’90 firma il pazzesco progetto per il Guggenheim di Bilbao, una scultura che diventa luogo. La genialità dell’archistar, la plasticità delle forme e l’imperiosità della struttura sono parte integrante del museo. L’esperienza Guggenheim è camminarci dentro e rimanere a bocca aperta sia per la sua folle architettura che per la collezione incredibile che contiene, ci sono tutti i principali artisti della seconda metà del Novecento e le più grandi pietre miliari dell’arte contemporanea come Puppy di Jeff Koons, Untitled di Mark Rothko e Barge di Robert Rauschenberg’s.

Bilbao - Guggenheim Museum

Europ

Sito ufficiale: Guggenheim Bilbao
Dove dormire: Hotel Ilunion Bilbao

4. LOUISIANA MUSEUM OF MODERN ART, COPENAGHEN

Un museo non è mai solo un contenitore di arte e il Louisiana Museum of Modern Art non assomiglia nemmeno lontanamente ad un insieme di corridoi e sale. È un nome di donna, è un luogo incantato, è una vetrata su un parco. Patricia Schultz l’ha inserito tra i 1000 luoghi da vedere nella vita e come darle torto. Collezioni permanenti e temporanee non solo si fondono perfettamente ma l’organizzazione delle mostre è tale da poter vivere e toccare ciò che nel resto del mondo si può soltanto guardare da dietro un vetro. La perfetta sintesi tra paesaggio e architettura chiude il cerchio, non vi capiterà mai più di bere un caffè stando seduti accanto ad una statua di Mirò o veder correre dei bambini tra le istallazioni di Calder e Serra.

Top 5 musei: Lousiana Copenaghen

準建築人手札網站 Forgemind ArchiMedia

Sito ufficiale: Louisiana.dk
Dove dormire: AC Hotel by Marriott Bella Sky Copenhagen

5. MAXXI, ROMA

Progetto di rigenerazione fortissimo, segno architettonico e grandi artisti. Da caserma a museo, oggi il MAXXI è il maggiore centro culturale della Capitale, e non solo. Percorsi, sale e collezioni di ogni genere compongono situazioni continuamente in movimento. Il MAXXI ha la peculiarità di reinventarsi ed essere sempre nuovo. Installazioni, pittura, video-arte, scultura, net-art e fotografia cambiano di continuo in modo mai banale, anzi… tornarci per sorprendersi ogni volta come se fosse la prima.

Maxxi, arte contemporanea Roma

Jean-Pierre Dalbéra

Sito ufficiale: Maxxi.art
Dove dormire: HT6 Hotel Roma