Kanazawa, il Giappone dei samurai e delle geisha

Kanazawa, Giappone Higashichaya | By Daniela Travaglini (CC BY-NC)

Kanazawa è una piccola cittadina incastonata tra il mare del Giappone e le Alpi Giapponesi, che ha saputo conservare intatto l’antico fascino feudale e in cui ci si può perdere camminando per le strade dove i samurai avevano la loro residenza e gli antichi quartieri delle geisha. Fu infatti l’antica roccaforte dei Maeda, una dei clan di samurai più potenti in epoca feudale: per questo motivo la città diventò presto un ricco centro culturale e commerciale che nulla aveva da invidiare a città come Kyoto e Edo (l’antica Tokyo).

Kanazawa merita di essere vista e vissuta, così densa di storia e cultura, con i suoi colori, la sua luce particolare e gli scorci da cartolina che rievocano un Giappone remoto che riempie gli occhi e il cuore.

Ma cosa vedere a Kanazawa? Il nostro itinerario prevede circa un giorno e mezzo con visita delle principali attrazioni e pernottamento in città. Il mio consiglio è di scegliere per la notte una zona centrale, soprattutto se come noi non avete molto tempo a disposizione. Abbiamo soggiornato a Katamachi, cuore della città, dove troverete svariate possibilità tra cui il raffinato Ryu TABI-NE, il più abbordabile Kaname Inn Tatemachi o l’economico ostello Kaname.

Cerchi un volo per il Giappone? Su Skyscanner voli da 429 € »

Cosa vedere a Kanazawa: Kenroku-en

Prima tappa il giardino Kenroku-en con breve passeggiata al parco del Castello di Kanazawa. Kenroku-en sta per giardino dei sei attributi, gli attributi essenziali che compongono un giardino perfetto secondo i dettami paesaggistici cinesi: spaziosità, intimità, artificialità, antichità, acqua in abbondanza e un’ampia veduta. Insomma racchiude al suo interno tutto il fascino e la bellezza dei giardini giapponesi, con i suoi laghi, i ponticelli, le pietre e le case da tè. Vi suggerisco di dimenticare orologio e itinerari prestabiliti: lasciatevi guidare dal paesaggio che muta, passeggiate per il parco senza curarvi del tempo che passa e godetevi le meraviglie che è in grado di offrire.

Come arrivare: dalla stazione di Kanazawa potete prendere il loop bus, l’autobus circolare che vi porterà in tutti i luoghi turistici, impiegando una ventina di minuti circa (fermate LL9 E RL8) al costo di 200 Yen la singola corsa (abbonamento giornaliero 500 Yen), oppure il bus della JR (fermata 4, uscita est) coperto dal JRPass.
Ingresso: dalle 7.00 alle 18.00 (da marzo a ottobre); 8.00-17.00 (ottobre-febbraio). Biglietto di ingresso 310 Yen.

Cosa vedere a Kanazawa: Higashi Chaya

Geisha district, Kanazawa

Geisha district | IG/drareg3 ©

A Kanazawa trovate tre distretti delle geisha ottimamente preservati, in cui potrete immergervi in un’atmosfera d’altri tempi, tra strade lastricate, edifici in legno e odore di tatami, Higashi Chaya è il più grande e quello probabilmente più interessante da vedere. Qui ci sono due ochaya (case da tè) visitabili, noi siamo stati alla meravigliosa Shima Ochaya, che risale al 1820 ed è ottimamente conservata: trasformata in un museo, al suo interno potrete ammirare gli strumenti utilizzati dalle geisha. All’interno vi sarà anche servito un tè con wagashi, dolcetti giapponesi. Da visitare anche uno dei negozi del quartiere, Hakuza, che vende prodotti realizzati in foglia d’oro, una specialità di Kanazawa (potete provare anche il gelato con foglia d’oro!).

Come arrivare: dalla stazione prendere il Right Loop Bus e scendere alla fermata RL5 (Hashiba-cho).
Ingresso Ochaya Shima: aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00. Biglietto d’ingresso 500 Yen

Cosa vedere a Kanazawa: Ninjadera

Il Myōryū-ji è conosciuto con il nome di Ninjadera, cioè tempio dei ninja, anche se in realtà i ninja non c’entrano nulla: fu costruito nel 1585 come luogo di preghiera per il daimyo Maeda Toshiie, quando si trasferì al castello di Kanazawa. In seguito, il Myōryū-ji  fu spostato nel distretto di Teramachi, a sud del Castello, e in previsione di un attacco da parte del clan dei Tokugawa, fu trasformato in una “roccaforte” con elaborati sistemi di difesa e di fuga nascosti, trappole e passaggi segreti, in modo da poter avvertire il castello nel caso di un attacco (da questo insieme di complessi sistemi di difesa prende il nome di “tempio dei ninja”). Si pensa che un tunnel sotterraneo conduca direttamente al castello di Kanazawa. Al tempio si accede esclusivamente tramite visita guidata (in giapponese, ma vi forniranno indicazioni anche in italiano), che vi illustrerà nei dettagli le trappole e i passaggi segreti messi a punto come sistema difensivo. La visita potete prenotarla anche in loco il giorno stesso.

Come arrivare: dalla stazione prendere il Loop Bus (left loop) e scendere alla fermata LL5 (Hirokoji).
Ingresso: dalle 9.00 alle 16.30. Biglietto d’ingresso: 1000 Yen incluso di visita guidata.

Giappone tradizionale

Myoryuji | IG/mo.7eb ©

Cosa vedere a Kanazawa: Nagamachi

Nagamachi era l’antico distretto dei samurai situato ai piedi dell’ex Castello di Kanazawa, dove i samurai e le loro famiglie risiedevano abitualmente. È una zona che conserva intatto l’antico fascino feudale, con le sue residenze private, le mura di cinta, i canali e le stradine strette. Noi qui abbiamo visitato la residenza del samurai Nomura, una sorta di casa-museo restaurata, al cui interno trovate anche un bel giardino.

Come arrivare: dalla stazione Left Loop Bus fino alla fermata LL3 (Korinbo) oppure JR Bus, fermata Korinbo.
Ingresso Nomura-ke: la casa è aperta dalle 8.30 alle 17.30. Biglietto d’ingresso 550 Yen.

Cosa vedere a Kanazawa: Omicho Market

Se vi è rimasto del tempo a disposizione, vi consiglio caldamente di trascorrerlo presso l’Omicho Market, antico mercato di Kanazawa al cui interno troverete più di 185 tra piccoli ristoranti, negozi e banchi di pesce fresco, frutta, verdura e tanto altro.
Kanazawa è famosa per il suo pescato, potrebbe essere quindi un’ottima idea fermarsi qui a pranzo per mangiare delle specialità di pesce fresco a buon prezzo. Preparatevi ovviamente a parecchia calca, il mercato infatti è visitato giornalmente da circa 15000 persone.

Come arrivare: dalla stazione sono 15-20 minuti a piedi, oppure pochi minuti con il Left Loop Bus, fermata LL1 (Musashigatsuji).
Ingresso Nomura-ke: 9.00-18.00. Ingresso gratuito.

Giardino Kanezawa

Kenroku-en | By Daniela Travaglini (CC BY-NC)