Isole greche da vivere di notte

Mykonos al tramonto

Una vacanza nelle isole di Grecia può avere un volto diverso a seconda dell’identità del viaggiatore e delle mete che si scelgono. A seconda di quale isola si elegga a meta del proprio viaggio, si presentano occasioni diverse: dalle bellezze naturali alla tranquillità dei villaggi tradizionali, dalle spiagge sabbiose e rilassanti ai paesaggi aspri delle isole più rocciose, senza dimenticare la storia antica delle civiltà che hanno abitato Cicladi, Sporadi e Ionie per più di due millenni. Ma, per moltisssimi giovani, una trasferta negli arcipelaghi ellenici significa soprattutto una vita notturna spumeggiante, un’estate tra un locale alla moda e l’ultima discoteca, dove la festa sembra non finire mai, fino all’arrivo inesorabile dell’alba. Ed ecco quali sono le isole da scegliere per una vacanza all’insegna della movida greca.

Mykonos

Discoteca Cavo ParadisoBanalmente l’isola che contende a Ibiza la palma di isola della trasgressione e delle feste dell’estate europea. Mykonos è letteralmente presa d’assalto dai giovani di tutto il continente, che sciamano per le vie della sua Chora e per le strade dell’entroterra, guidati dalla musica onnipresente e dai loro gusti in fatto di clubbing. Ogni genere della dance music trova il suo degno rappresentante a Mykonos. Affollata, chiassosa, frenetica, l’isola che non dorme mai è sicuramente la meta più sicura per chi è alla ricerca di una notte da ricordare.
Locali Mykonos. Tra i moltissimi locali dell’isola, i più rappresentativi sono probabilmente Cavo Paradiso, discoteca all’aperto realizzata direttamente sulla scogliera, e lo storico Space, una delle più famose discoteche del centro.

Faliraki. Isola di Rodi

Il capoluogo dell’isola di Rodi non è certo una meta tranquilla. La sfrenata vita notturna di quella che di giorno è un’affascinante città insulare, ricca di storia e di fascino, può arrivare addirittura a essere fastidiosa se avete scambiato Faliraki per un luogo di quiete e serenità. I giovani sciamano per le strade tutta la notte, passando da un locale all’altro senza sosta e rumoreggiando allegri in uno dei contesti di maggiore entusiasmo notturno.
Locali Rodi. Moltissimi i bar lungo le strade di Faliraki, letteralmente presi d’assalto dalla clientela (abbondano soprattutto gli inglesi), e a volte davvero caotici come il Bedrock Pub, uno dei pochi ad avere anche spazio all’aperto. Se invece il richiamo della discoteca è irresistibile, il Liquid Nightclub è la più grande e famosa dell’isola.

Laganas. Isola di Zante

Rescue Club, LaganasAvrà anche dato i natali a Venere, l’isola ionica di Zante, ma l’aria che si respira nelle notti di Laganas, più che la divinità dell’amore, ricorda Bacco, dio delle feste e della frenesia. Un locale dietro l’altro, vie affollate di gente e colorate di luci onnipresenti, persino troppe, che segnalano discoteche e nightclub quasi sempre stracolmi. La musica è ovunque e la festa assicurata, anche grazie ai bar e ai fast food (entici e non) dagli orari di apertura praticamente non-stop. C’è chi definisce Laganas, la Las Vegas di Grecia per le sue insegne chiassose e un po’ fuori contesto.
Locali Laganas. Se è vero che c’è vita ovunque, per le strade di Laganas, il centro pulsante, la meta imperdibile del clubbing isolano è il Rescue Club. Una grande arena da più di duemila posti che ospita dj famosi a livello internazionale.

Ios

Ios negli anni sessanta era l’isola della cultura hippie, e le feste di quesi tempi attiravano una cultura e una gioventù molto diverse da quelle odierne, che affollano questa piccola isola Ciclade per i suoi locali e la sua atmosfera frenetica. Secondo l’opinione comune, Ios è frequentata soprattutto da giovani scandinavi (e giovani scandinave), il che può rappresentare, per alcuni, un motivo ulteriore di frequentare i moltissimi club e pub della sua chora.
Locali Ios. Non solo house e techno: fate un salto all’Orange e troverete musica rock e sano revival anni sessanta e settanta. Le feste più sfrenate dell’isola, le trovate invece al Kandi Club.

Skiathos

Nelle verdi e tranquille Sporadi, nel nord dell’Egeo, la palma di isola più festaiola va certamente a Skiathos, un’isola dalle grandi bellezze naturali che di notte si accende di luci e colori, cuore delle vacanze giovani dell’arcipelago.
Locali Skiathos. Skiathos concentra la sua offerta di bar e club nelle sue due “street bar” le due vie del divertimento: Papadiamanti e Polytehneiou. Un locale alla moda e abbastanza raffinato è il Kentavros Bar, i cui Dj set abbracciano anche il soul, il jazz e il blues. Skiathos è anche uno dei centri del turismo gay, che ha una sua bandiera nel modaiolo Destiny Bar.

Dove dormire. A Mykonos, sistemazioni cicladiche e splendida vista sui tramonti dell’isola al Mykonos View Hotel. Ogni genere di comfort e addirittura una spa all’Hotel Esperos di Faliraki, Rodi. Atmosfera accogliente e conduzione familiare sull’isola di Ios al piccolo, ma ospitale, Rita’s Place. Appartamenti a schiera immersi nel verde delle colline, perfetti per rilassarsi dopo le feste di Skiathos, grazie a Katerina Apartments. Il Vossos Hotel Apartements è il complesso che fa per voi, se volete immergervi direttamente nella sfrenata Laganas, a Zante.