Liguria a piedi: due gite tra Sestri Levante e Portofino

Liguria a piedi: Portofino Portofino | Giulia Viganò

La Liguria è una lingua di terra sottile tra mare e monti, dove spiagge e calette sono sovrastate da verdi boschi che quasi abbracciano il mare, creando un gioco unico di colori. Questa regione non solo offre paesaggi meravigliosi, ma anche tantissime alterative per tutti i gusti. È la meta perfetta sia per gli amanti dell’ozio sotto l’ombrellone, sia per gli amanti della natura e delle passeggiate.

Se per le vostre vacanze avete scelto il Golfo del Tigullio, ovvero il tratto di costa che va da Portofino a Sestri Levante, non perdetevi questi due itinerari a piedi alla scoperta delle bellezza della Liguria. Entrambi i percorsi sono semplici, adatti anche ai bambini, e regalano panorami suggestivi. Non vi resta che infilare un paio di scarpe da ginnastica, costume e abbigliamento comodo, e partire.

A piedi da Sestri Levante a Punta Manara

Durata del percorso: 1h30

Punto di partenza per questa escursione vista mare è Sestri Levante, uno dei paesi più caratteristici e famosi della Liguria. Se arrivate dalle cittadine limitrofe, fate una passeggiata per i suoi vicoli stretti e non perdetevi la Baia del Silenzio, un’insenatura unica incorniciata da case color pastello. Prima di partire, fermatevi anche a comprare un pezzo di focaccia da gustare una volta giunti a destinazione.

Baia del Silenzio, Sestri Levante

Baia del Silenzio | Giulia Viganò

Il vostro tragitto comincia in pieno centro storico: imboccate vico del Bottone, che si trova circa a metà di via XXV Aprile. Passato l’arco, il vicolo comincia a inerpicarsi lungo una scalinata protetta da muretti e circondata da ville e giardini. Non preoccupatevi per l’inizio in salita: più avanti il percorso presenta lunghi tratti pianeggianti.

Camminate fino ai casolari Mandrella, sulle alture di Sestri Levante, dove il panorama inizia già a farsi interessante. Seguite sempre le indicazioni per Punta Manara, ovvero i due quadratini rossi che troverete lungo il percorso. Le ultime case lasciano spazio alla macchia mediterranea, e il sentiero alterna tratti in piano tra pini e cespugli marittimi a brevi salite scavate nella roccia. Dopo circa mezzora di cammino trovate una panchina con una vista mozzafiato sul mare. Sedetevi un momento ad ammirare la Baia del Silenzio, il borgo di Sestri Levante e l’intero golfo del Tigullio, fino a Portofino.

Liguria a piedi: Punta Manara

Punta Manara a | Giulia Viganò

Proseguite fino a Punta Manara, dove trovate un bivacco con alcuni tavoli da picnic. Salite l’ultima ripida scalinata per arrivare alla punta vera e propria, dove giacciono i ruderi di una torre di avvistamento settecentesca. Davanti a voi, il mare blu senza confini – nelle giornate più limpide, si intravedono all’orizzonte le coste francesi e le isole dell’arcipelago toscano. Ai vostri piedi, una parete rocciosa a strapiombo che si tuffa in mare. Fate dunque attenzione se soffrite di vertigini.

Il sentiero procede fino a Riva Trigoso (1 ora), Torre di Punta Baffe (2 ore) e Moneglia (4 ore e mezza): potete scegliere di continuare il vostro cammino e rientrare in treno. Oppure potete ripercorrere lo stesso tragitto dell’andata e concludere la giornata in bellezza con un bel tuffo e un aperitivo sul mare di Sestri Levante.

Dove dormire a Sestri Levante: Albergo Marina

A piedi da Santa Margherita Ligure a Portofino

Durata del percorso: 1h30

Questa passeggiata non presenta nessuna salita né tratto roccioso: camminerete per gran parte del tempo lungo un’agevole passerella a pochi metri dal mare. Punto di partenza è Santa Margherita Ligure, un’altra cittadina molto conosciuta della riviera. Seguite il lungomare, lasciatevi alle spalle il porto turistico e costeggiate le spiagge. A sinistra avete dunque il mare, mentre a destra una serie di ville lussuose immerse in verdi giardini, che suscitano in chiunque una certa invidia.

Continuate il vostro cammino senza fretta, passate il famoso locale Il Covo e la meravigliosa Abbazia della Cervara. Se la giornata è calda, potete scendere a fare un bagno in mare, oppure procedere fino alla minuscola e suggestiva baia di Paraggi, dove l’acqua è ancora più limpida, color smeraldo. Il borgo conta poche case, qualche ristorante, alberghi e stabilimenti sul mare.

Siete ormai a soli 20 minuti da Portofino: potete proseguire sia lungo la strada carrabile, sia lungo il sentiero parallelo che passa in mezzo gli alberi. Vi consigliamo di prendere questo secondo percorso immerso nella natura, conosciuto anche come Via dei Baci, per i meravigliosi scorci panoramici che offre. Pian piano iniziano a comparire le prime ville, Portofino e i suoi yatch all’orizzonte. Una volta arrivati alla chiesa, scendete lungo la scalinata fino al porto, il fulcro di questo borgo esclusivo. Fate un giro per la piazza principale e godetevi la vista sul mare. Per concludere vi consigliamo di camminare un altro quarto d’ora fino al castello di Brown e al faro di Portofino.

Liguria a piedi: Portofino

Portofino Giulia Viganò

Per il ritorno, potete ripercorrere lo stesso tragitto al contrario, prendere un bus fino a Santa Margherita, oppure prendere il traghetto che serve tutta la costa.

Dove dormire a Portofino: Agriturismo La Mela Secca