Valencia e la festa delle Fallas

Las Fallas, Valencia Las Fallas, Valencia - CC Neil Tackaberry

Tra le città spagnole più vibranti e amate dai giovani, un posto speciale lo occupa la mediterranea Valencia. Città giardino, con il suo immenso Bioparco, il caratteristico Jardin del Turia, ricavato dal letto del fiume omonimo ormai deviato, e tanti spazi verdi perfettamente armonizzati con la città, vissuti dagli abitanti come importantissimi luoghi di incontro. Città dalle tre incarnazioni architettoniche: i monumenti gotici della Valencia medievale, la veste barocca delle chiese realizzate nel Seicento, la Valencia che guarda al futuro con la Città delle Arti e delle Scienze realizzata nel 1996 da Santiago Calatrava.

Valencia è una città da scoprire nel suo rapporto strettissimo con il mare e le spiagge cittadine, ma anche nell’entroterra dalle tante risorse naturali, tra cui il lago di Albufera e il parco naturale connesso. Ma soprattutto da gustare nelle sue tradizioni e nella sua complessa ed affascinante cultura mediterranea, che ancora oggi reca tutti i segni lasciati dai popoli che l’hanno vissuta, abitata, conquistata e perduta. Porto fondamentale nei secoli, crocevia di viaggiatori e di culture millenarie.

Una delle migliori occasioni per fare la conoscenza di Valencia cade attorno alla metà di marzo, quando la città si veste di colori e di luci, per celebrare una delle feste più sentite dell’intera Spagna, le Fallas De Valencia.

Fallas, in antico valenzano, significa torce. Oggigiorno le Fallas sono qualcosa di simile ai carri allegorici del nostro carnevale. Immense figure di cartapesta animano la città in occasione della festa di San Giuseppe, patrono della città. Più di 500 statue di legno plastica e cartapesta, preparate durante tutto l’anno da comitati organizzati di “falleros”, che lavorano ai progetti artistici ed all’organizzazione con passione, sono protagoniste di questa festa interminabile che dura indicativamente dal 15 al 19 di Marzo.

Sfilate spettacolari dalla scoperta delle statue sino ai festeggiamenti finali, canti e balli per tutta la città, che per l’occasione si concentra quasi esclusivamente sulle musiche e sulle danze in giro per le strade, richiamando visitatorie e curiosi da tutti i paesi europei e non soltanto. Ogni giorno grandi spettacoli pirotecnici con le tradizionali mascletas, petardi assordanti che vengono esplosi nel rito pomeridiano di Placa de l’Ajuntament, il cuore pulsante della festa e della città, dove dimora la Fallera Major, la regina della festa di san Joseph.

Le Fallas sono una delle migliori dimostrazioni del carattere festante del popolo spagnolo, della sapienza con cui sa essere folle ed entusiasta, del contagio che il suo divertimento produce percorrendo le strade di una città storica ed incantevole. Ed infine le Fallas de Valencia sono la sede ed il pretesto per uno degli spettacoli pirotecninci più incredibili a cui possiate assistere. Al culmine della celebrazione infatti non si bada a spese per i fuochi d’artificio, che riempiono il cielo sopra Valencia a perdita d’occhio. Ma è quando le scintille tornano a posarsi a terra che si consuma l’atto più caratteristico ed emozionante della celebrazione, con il rogo delle statue, costruite con amore e pazienza dai cittadini. Si tratta della Crema, uno spettacolare falò in cui il popolo valenciano brucia simbolicamente le paure, le fatiche, le ansie di un anno intero, in un’occasione di festa e follia collettiva. Al termine del rogo, un silenzio irreale e toccante, rispettato per tradizione da tutti gli astanti, rende indimenticabile l’esperienza delle Fallas.

Come Arrivare. Il modo migliore per raggiungere Valencia, terza città della Spagna, è ovviamente l’aereo, con voli diretti di varie compagnie tra cui Vueling e Ryan Air da diversi aeroporti italiani tra cui Milano, Roma, Bologna. L’aeroporto Manises si trova a circa 9 km dalla città ed è servitissimo da una fitta rete di servizi pubblici. Gli autobus regolari raggiungono il centro in circa 45 minuti, mentre i bus navetta ne impiegano circa 20.

Dove dormire. Valencia offre un’ampia scelta di possibilità di pernottamento e grande varietà di soluzioni. Una lussuosa e romantica ambientazione sul mare è quella dell’Hotel Neptuno. Si trova a ridosso del Centro Fieristico Nazionale e a due passi dal centro l’Hotel Beleret, perfetta sistemazione per famiglie. Se preferite la soluzione appartamento, Blue Moon Apartements ha a disposizione loft e strutture adatte a gruppi anche numerosi in diverse zone della città