Cosa vedere in Montenegro: Podgorica e Cetinje

Podgorica, Montenegro Old Podgorica | Klovovi

I Balcani sono stati, e sono, una zona in costante cambiamento, anche a causa dei conflitti recenti. Attualmente sono una destinazione perfetta per chi ama viaggiare non solamente per scoprire monumenti e spiagge ma per scoprire culture.

Uno dei paesi che negli ultimi anni ha registrato un boom turistico è senza dubbio il Montenegro. Questo territorio, appartenente allo stato di Serbia e Montenegro fino al 2006, si è poi reso indipendente e ora utilizza l’euro anche se non fa parte dell’Unione Europea. Montagne, baie, spiagge e laghi rendono questo giovane stato un luogo imprescindibile da visitare grazie anche al suo clima mediterraneo.

Oggi vi presentiamo due città montenegrine poco frequentate dai turisti, Cetinje e Podgorica, mentre la prossima settimana parleremo di due note località della costa come Kotor e Budva.

Podgorica: la capitale del Montenengro

Podgorica è la capitale del Montenegro, con soli 150 mila abitanti. Al contrario delle più rinomate e conosciute località montenegrine, Podgorica non ha grandi attrazioni turistiche e, a prima vista, sembra una cittadina tranquilla, non una capitale. Proprio per queste caratteristiche, non è facile trovare online informazioni per viaggiatori. Tuttavia questa città circondata dalle montagne può essere un ottimo punto di arrivo o di partenza, vista la presenza di un aeroporto internazionale.

Podgorica Millenium Bridge

Millenium Bridge Charlie

L’attuale capitale amministrativa ed economica del Montenegro ha un passato ricco di storia e di conquiste, dagli Illiri ai Romani fino al dominio degli Ottomani. Tuttavia, oltre al sito archeologico romano di Duklja, restano poche tracce di questo passato. “Titogrado”, nome con cui venne rinominata Podgorica, in onore di Tito, durante la fase jugoslava, fu quasi rasa al suolo durante la seconda guerra mondiale. Uno dei pochi monumenti che restano ancora in piedi, nonché simbolo di Podgorica, è la torre dell’orologio, Sahat Kula, costruita a metà del XVII secolo.

Ampi viali, palazzoni dell’epoca jugoslava ed edifici moderni costituiscono attualmente la mappa della capitale. Nonostante ciò, il quartiere fra il vecchio orologio e il fiume Morača, Stara Varos, sorprende per le sue casette basse e colorate, un po’ decadenti, e per i suoi piccoli appezzamenti di terreno coltivati. Il fiume è il centro della città, con il suo moderno Millennium Bridge, inaugurato nel 2005, e il ponte più vecchio, lo Stari Most, vicino a una fortezza ottomana in rovina.

La città di Podgorica è il posto giusto per conoscere la storia del Montenegro, visitando il Muzej Grada Podgorice. A pochi metri dal museo, si trova una delle piazze principali, Piazza della Repubblica, circondata da locali, ristoranti e a pochi passi dalla zona commerciale, dove la tranquillità e il suono estivo delle cicale ci riporta alla sensazione di trovarsi in un piccolo paese.

Cattedrale di Podgorica

Cathedral | Klovovi

Infine, uno dei pochi monumenti non snobbati dai pochi turisti che visitano Podgorica è senza dubbio la Cattedrale della Resurrezione. Questo imponente edificio ortodosso è stato costruito all’inizio degli anni ’90 ed è pieno di dipinti dorati e mosaici che lasciano a bocca aperta chiunque visiti l’interno della chiesa.

DOVE MANGIARE A PODGORICA
Nonostante la presenza di moltissimi ristoranti in stile occidentale, Podgorica può essere una buona meta per assaporare alcuni dei piatti tipici montenegrini e soprattutto il suo vino rosso, prodotto nelle aziende vinicole della zona. I ristoranti Carine Centar, Kuzina, Bahus o Pod volat, sono solo alcune delle possibilità, dove potrete trovare il popeci, un filetto di carne di manzo ripieno di formaggio e prosciutto, l’insalata shopska o il famoso pršut, il tutto accompagnato da una Nikšičko, la birra più popolare del paese.

DOVE DORMIRE A PODGORICA
Scelta economica: Rooms Centar
Prezzo medio: Seven Hills
Scelta top: Hotel Ziya

Cetinje: la capitale storica

Cetinje (in italiano Cettigne) è stata, prima di Podgorica, la capitale storica del Montenegro. Attualmente ha poca importanza politica ma è senza dubbio il centro culturale dello stato. Non a caso, qui si celebra la Biennale di pittura contemporanea e, soprattutto d’estate, è possibile scoprire diversi eventi culturali per tutta la città.

Cetinje, Montenegro

Chris Price

Per le sue tranquille strade si può respirare l’importanza che Cetinje aveva nel passato, molto più che Podgorica. Camminando per la città si possono trovare moltissimi edifici in stili architettonici diversi e soprattutto numerosi palazzi imponenti che precedentemente ospitavano le ambasciate di vari paesi.

Tra villette colorate e architettura imponente, spiccano il Palazzo Azzurro, attuale sede del presidente montenegrino, o il Narodni Muzej Crne Gore, il museo che ospita reperti archeologici e opere d’arte del Montenegro.

Cetinje, pur non essendo sicuramente una delle mete più visitate dai turisti stranieri, consente di scoprire il lato più autentico del Montenegro. Esplorate senza fretta le strade cittadine, dove potrete trovare negozi, ristoranti, caffè e piazzette piene di gente. Le principali attrazioni turistiche di Cetinje sono senza dubbio il Monastero, ricostruito per ben due volte e che ospita una scheggia della croce e la mano mummificata di San Giovanni Battista; il palazzo Biljarda, ex residenza reale e parte del Narodni Muzej Crne Gore; la piccola chiesa Vlaška Crkva, risalente al XV secolo.

Parco Nazionale Monte Lovcen Montenegro

Il panorama dal Monte Lovćen | Paola Giura

A pochi chilometri da Cetinje, non potete perdervi l’incantevole parco nazionale del Monte Lovćen dove potrete ammirare un ampio panorama su tutto il territorio circostante. Alla sommità, dopo una lunga scalinata, potrete visitare il mausoleo che contiene le ceneri di Petar II Petrović Njegoš, ossia Pietro II, poeta, filosofo e principe montenegrino. All’interno del parco nazionale, inoltre, potrete visitare il minuscolo villaggio di Njegusi dove si produce uno degli ingredienti più importanti del Montenegro, il pršut, una tipologia specifica di prosciutto crudo.

DOVE DORMIRE A CETINJE
Più economico: Apartments Bokan
Prezzo medio: Apartment Tea
Scelta top: Hotel Monte Rosa

Scalinata del mausoleo di Petrović Njegoš

Scalinata del mausoleo di Petrović Njegoš | Paola Giura

COME ARRIVARE IN MONTENEGRO
Voli per Podgorica
Voli per Tivat
Traghetti per il Montenegro