Cannes: i tanti volti della città del cinema

cosa vedere a Cannes CC photophilde

È in corso proprio in questi giorni. Il festival di Cannes è la più importante manifestazione cinematografica d’Europa, la più mondana, quella che attrae il maggior numero di star, divi e dive di Hollywood, di personalità dello spettacolo e del jet set. C’è un motivo. Un motivo che non ha necessariamente a che fare con il fatto che in Francia sia nato il cinema grazie ai fratelli Lumière, né al prestigio del muto fantascientifico di George Méliès, e nemmeno con il fascino decennale dei film della Nouvelle Vague. E’ che Cannes è Costa Azzurra, è mare, clima mediterraneo al massimo della sua espressione, una cittadina dalla fortissima e consolidata vocazione turistica.

Che siate a caccia di autografi, strette di mano, fotografie con la Palma d’Oro, oppure che vogliate godervi semplicemente il sole della Provenza, Cannes avrà qualcosa da offrirvi. Innanzitutto le sue spiagge: che siano quelle celeberrime della Croisette, leggendaria promenade lungomare che ospita i lussuosissimi alberghi delle stelle del cinema, o quelle molto più pacate e accessibili di Boulevard Jean Hibert, il relax al suono della risacca è a portata di mano. Con un po’ di fantasia si può quasi immaginare di stare sdraiati su un’isola dei Caraibi, e le palme onnipresenti potrebbero illuderci di un mare più cristallino di quello tutto sommato ordinario di questa zona di costa.

E per chi a sognare è spinto dalla sala buia e il grande schermo, è indispensabile una visita al Palazzo dei Festival, dove avvengono le proiezioni e si tengono le votazioni annuali che assegnano l’ambita Palma d’Oro. Aperto raramente, solo tre volte al mese (quindi conviene informarsi per tempo). Un’occasione unica di respirare la storia della settima arte, alcune delle cui pagine più importanti sono state scritte proprio tra queste mura.

Lontano dai palazzi di vetrate e linee ardite del lungomare e del lusso, si fa largo Suquet, la città vecchia, abbarbicata sulle colline. E’ un altro mondo, immerso nella verde cornice che abbraccia Cannes dall’entroterra. Viuzze e scorci di grande suggestione, piccoli caffè dove trovare pace e respirare anche un po’ di sapori e di aria italiana. Ventimiglia e il confine, infatti, sono vicini, come la memoria di quando queste terre e questa cittadina erano abitate da nostri connazionali. Suquet è un centro storico incantevole, arricchito dalla posizione sopraelevata e dal panorama mozzafiato che si gode raggiunta la sommità, dalla romantica cappella di St. Anne, sul mare della Costa Azzurra e sulle vicinissime isole di Lerìns. Pace e tranquillità di giorno e grande animazione di sera: tavoli di locali e ristoranti invadono piazzette e vie mentre i negozi di artigianato rimangono aperti sino a tarda notte.

Cannes e cinema

CC Xavier Donat

Cannes è infatti anche una piccola capitale dell’antiquariato e sarebbe un peccato non visitare i diversi mercatini cittadini, ricchissimi di occasioni. Uno su tutti pare sia il mercato di Forville, che si tiene ogni lunedì. Un vero e proprio paradiso per gli appassionati e i collezionisti, che accorrono nel centro di Cannes per spulciare bancarelle e contrattare piccoli e grandi tesori dell’artigianato.

Per rimanere nella dimensione del sogno, poco a ovest di Suquet, viali alberati e larghe vie ci portano in visita tra le molte, lussuosissime ville della città. Spettacolari esempi di eleganza ottocentesca, memoria di villeggiature di artisti e nobiluomini. Quattordici tappe, quattordici dimore storiche da Belle Èpoque, come Chateau Eléonor, Villa Marie Therese con lo splendido giardino e la mediateca cittadina, e Villa Victoria, con la sorprendente facciata in pietre rosse, risalente addirittura al 1400.

Le notti di Cannes, poi, difficilmente deludono chi ama aspettare il mattino: discoteche rinomate e locali aperti fino all’alba, serate all’insegna del glamour e club di ogni genere richiamano i giovani di tutta la Costa Azzurra, tanto i villeggianti quanto gli autoctoni, che non vogliono perdere l’occasione di una serata nella località più esclusiva della zona.

Riepilogando, Cannes è una mecca per gli appassionati del cinema, una località turistica di grande tradizione, un centro storico affascinante, una città perfetta anche per chi cerca un po’ di trasgressione. I suoi tanti volti ne fanno una meta molto amata, che non perde mai di fascino.

Dove dormire. In città il lusso domina incontrastato. Se volete esagerare, la meta classica è il Grand Hotel, proprio al centro della Croisette. Inutile parlare di prezzi. Più all’interno, nelle vicinanze della stazione, l’Hotel Amiraute offre servizi confortevoli e accessibili. Si può optare altrimenti per soluzioni in appartamento, un esempio in centro città è il Kimì Residence.

Come arrivare. Cannes dista davvero poco dal cofine italiano di Ventimiglia, poco meno di un’ora di automobile. L’aeroporto più vicino è quello di Nizza, raggiungibile grazie alle maggiori compagnie nazionali, ma non servito, dall’Italia, da voli low cost. Cannes è anche collegata alle maggiori città francesi dalla rete ferroviaria nazionale. Raggiungere Nizza in treno e dunque Cannes con una vettura regionale è un viaggio piuttosto comodo e interessante per chi ama viaggiare su rotaia.