In Valle d’Aosta tra artisti di strada ed echi medievali

© lovevda.it

La Valle d’Aosta in settembre regala il meglio di sé. Il clima è mite, le lunghe giornate sono quasi sempre terse, le cime si stagliano alte spruzzate della primissima neve, e la vegetazione ancora rigogliosa inizia, pian piano, a tingersi dei colori dell’autunno. Si avvicina la stagione delle castagne, quella dell’uva. E tra i sentieri, nei boschi o nei vigneti, c’è spazio per nuovi profumi. E’ un momento speciale per chi apprezza il valore delle cose semplici, un’impedibile occasione per weekend fuori porta. E proprio in questo meraviglioso scenario, la Valle si anima di eventi. Numerosi i concerti, le iniziative e i Festival, come a voler ricordare che il divertimento non se ne va con la stagione estiva. Vi segnaliamo qui due eventi da non perdere se decidete di trascorrere qualche giorno tra i monti della Valle d’Aosta a caccia di castagne.

Festival Aosta

Festival degli artisti di strada (weekend del 3/4 settembre). Per due giorni la città di Aosta è in fiamme, assediata da mangiafuoco che si aggirano giorno e notte in compagnia di clown, giocolieri, acrobati e saltimbanchi. Performance a ogni angolo di strada, un’energia travolgente che non può che divertire e sedurre grandi e piccoli. Sono previsti più di 100 spettacoli e danze con artisti provenienti da tutto il mondo. Le esibizioni avranno come scenario i punti più belli del centro storico di Aosta e tutto a gratis (anche se offerte nei cappelli sono sempre gradite). Il festival che apre la Festa della Valle d’Aosta, è quest’anno alla sua nona edizione e per il successo riscontrato, è oggi uno tra gli eventi più attesi dell’estate valdostana. Non perdete il gran finale in piazza Chanoux domenica pomeriggio alle 18.30. Info utili: scarica il programma.

Festival del Medioevo (weekend del16/18 settembre). Altro appuntamento da non lasciarsi scappare per fare un vero e proprio tuffo nel passato è questo festival che si propone di valorizzare i luoghi più importanti della regione e ricordare tradizioni e leggende della grande epoca medievale. Un’occasione da non lasciarsi sfuggire, che vi permetterà tra l’altro di visitare gratuitamente location suggestive come i castelli della Valle d’Aosta. Fulcro del festival è il castello di Quart, altre location sono la città di Aosta, il castello di Issogne, Cly e di Verrès. Persone da tutta la regione e non solo, si riuniscono per rievocare il Medioevo con i suoi costumi, le arti e le tradizioni. Numerosissime le iniziative per raccontare e vivere ogni aspetto della vita medievale, dalla cultura al cibo, dalla musica agli aspetti politici religiosi, dall’arte alla coltura dei campi, con eventi,spettacoli, incontri, discussioni e visite guidate a ingresso libero (necessario prenotare). Info utili: Assessorato regionale Istruzione e Cultura di Aosta (0165.273431).