Malta da scoprire: Marsaxlokk e penisola di Delimara

Marsaxlokk, Malta Marsaxlokk | Michaela Loheit

Malta è un piccolo stato insulare dell’Europa meridionale, a 80 chilometri dalla costa siciliana e 150 da Lampedusa. In tutto da nord-ovest a sud-est sono 32 chilometri di isola, poco più grande dell’Isola d’Elba, ed è quindi interamente visitabile in pochi giorni. Si può optare per il noleggio di una macchina o, per i più sportivi e preparati, di una bicicletta. Da non trascurare poi l’efficiente rete di autobus che per pochi euro vi porta in giro per l’isola con biglietto giornaliero.

Malta è una destinazione molto battuta dal turismo, ma c’è una parte dell’isola che conserva tutta la sua genuinità e tradizione, non ancora intaccata dalla furia dei palazzoni che caratterizza le località turistiche più frequentate. Stiamo parlando di Delimara, una piccola penisola all’estremità sud-orientale del Paese che offre un mare meraviglioso, particolari e uniche formazioni rocciose, baie quasi intonse e tutte da scoprire. La costa si caratterizza per la presenza delle falesie bianche levigate, che in alcuni punti sono a strapiombo verticale sul mare, in altri degradano più dolcemente dando vita a insenature riparate dove è possibile accedere al mare.

MARSAXLOKK

Che arriviate da Ghadira, Gozo o la Valletta, sulla strada verso Delimara farete tappa a Marsaxlokk, uno dei primi insediamenti sull’isola che oggi si presenta come un centro abitato di poco più di 3000 abitanti a cui la recente espansione non ha tolto il fascino di antico villaggio di pescatori. Situato sul promontorio di Marsaxlokk Bay, la città si sviluppa intorno a una piccola roccaforte di pescherecci maltesi dai colori accesi – i luzzu – dove potrete incontrare i volti dei pescatori e ammirare le vecchie abitazioni tradizionali. Il nome (marsa: porto; xlokk: scirocco) richiama la costante presenza del caldo vento africano.

Tutte le mattine sul lungomare c’è un simpatico mercatino di souvenir, ma il meglio è la domenica mattina quando la cittadina si anima per il mercato del pesce. Una passeggiata qui è un’esperienza che consigliamo per tornare a sentire quel legame con il mondo dei pescatori e di chi vive tutta una vita a tu per tu con la potenza del mare.

Il villaggio è sicuramente apprezzabile anche per gli ottimi ristorantini, tra cui segnaliamo il Tartarun Fish Restaurant, dalle atmosfere semplici e romantiche e la possibilità di papparsi aragoste giganti accompagnate da ottimi vini bianchi; La Capanna, piccolo locale affacciato sul porto dall’ottimo rapporto qualità prezzo, che offre, tra le specialità, calamari freschi alla griglia; e Ta’ Victor nella piazza centrale di Marsaxlokk, con una splendida vista sul mare e degli ottimi ravioli al pesce o alla ricotta.

LA PENISOLA DI DELIMARA

Da Marsaxlokk potete proseguire poi lungo la penisola di Delimara, a poco più di tre chilometri. La strada man mano che si procede verso sud diventa sempre più accidentata, ma tutto sommato abbastanza agevole e ricca di punti panoramici, il che vi spingerà a fermarvi frequentemente per godere del silenzio e del panorama e per scattare fotografie. La zona è anche perfetta per trekking e passeggiate, non esitate a lasciare l’auto per percorrere qualche sentiero lunga la costa rocciosa.

L’attrazione principale è la St Peter’s Pool, una sorta di piscina naturale circondata da scogli bianchissimi dove fare favolosi bagni e tuffi alti fino a quattro metri, al riparo da qualsiasi struttura o rischio di affollamento. L’isolamento è preservato dalla difficoltà di raggiungere il luogo. Ci si arriva solo tramite un sentiero poco segnato e con un ultimo pezzo di strada sterrata con scalinata. L’unico neo è la vicina centrale elettrica che non rovinerà però la vostra passeggiata, ideale per fare fotografie.

St Peter's pool, Delimara Malta

St Peter’s pool | Giuseppe Milo

Un altro luogo perfetto per fare un bagno, ancora più a sud verso l’estrema punta della penisola di Delimara, è Kalanka Bay, uno scenario naturale senza costruzioni ideale per lo snorkeling, con le rocce bianche levigate che ricordano molto il sito di St Peter’s Pool e il mare trasparente. Quando la maggior parte delle spiagge di Malta si affollano, qui potrete ancora trovare tranquillità. Non ci sono bar o chioschi, è dunque necessario portarsi acqua e cibo se si intende passare la giornata al mare.

Sulla punta della penisola tra le principali attrazioni da vedere ci sono anche le saline e il forte di Delimara, costruito dagli Inglesi alla fine del 19° secolo, raggiungibile tramite un sentiero panoramico.

DOVE DORMIRE. Moltissime offerte per Malta si trovano su Holidu, il motore di ricerca che compara oltre 8 milioni di case vacanza e appartamenti da centinaia di diverse piattaforme di prenotazione.

COME ARRIVARE. Malta è raggiungibile dall’Italia con voli diretti gestiti da compagnie low cost come Easyjet e RyanAir.