Rooftop bar a Hong Kong, quattro tra i migliori

Hong Kong Rooftopbars Vista dall'Eyebar | Foto di Danny Williford ©

Quando si associa Hong Kong alla night life è naturale pensare ai locali del quartiere di Lan Kwai Fong, ma soprattutto, per clienti più esigenti, ai suoi trendy rooftop bars.

Se New York è famosa per non dormire mai, Hong Kong, che da diversi anni si è assicurata il ruolo di Grande Mela del sud-est asiatico, è la city that doesn’t blink, ovvero la città che non batte ciglio, come scrive il blogger e scrittore Jason Y Ng nel suo Hong Kong State of Mind.

Ad accomunare New York e Hong Kong, infatti, c’è soprattutto un certo gusto per l’architettura verticale, a causa anche del poco spazio ormai disponibile a Manhattan così come sull’isola asiatica.

Lo skyline di queste due città diviene dunque tratto essenziale, valore urbano, elemento di riconoscibilità del mondo. Ma soprattutto, i grattacieli di Hong Kong e di New York costituiscono uno spazio inebriante, quasi sovrumano, e tutto da vivere.

Cerchi un volo per Hong Kong? Su Skyscanner.it voli low cost a partire da 423 €

Ecco dunque una piccola carrellata dei locali per me più significati “a una certa altezza”, diciamo così. Avendo infatti vissuto un anno a Hong Kong, mi è capitato diverse volte di frequentare i rooftop bars della città.

Questi locali possono essere ideali per diverse soluzioni: come location che segue l’uscita dal lavoro e l’immersione nell’orario aperitivo; come elegante soluzione per una cena che si sazi di buon cibo, larghe vedute e tiepida brezza tropicale; come ambiente per la serata e il post-serata.

In questo articolo, dunque, fornisco una lista personale di 4 rooftop bars che secondo me vale la pena frequentare almeno una volta (due sull’isola di Hong Kong vera e propria e due a Kowloon, nella penisola distante appena un lembo di mare). Non si tratta di una classifica vera e propria, quanto di suggerimenti che possono assecondare le varie esigenze di ognuno. Di certo, che si rimanga a Hong Kong qualche giorno, un anno, o tutta la vita, è vivamente consigliata una vista dall’alto della città, meglio ancora se accompagnati da un drink. In fondo, si tratta di uno state of mind.


Wooloomooloo

256 Hennessy Road, Wan Chai

È uno dei rooftop bars più famosi, se non il più famoso. Si trova nel movimentato quartiere di Wan Chai, noto anche per essere il red district di Hong Kong, ovvero una sorta di Pigalle asiatica: insieme trappola per turisti e perno folkloristico della city. Questo rooftop bar possiede un’ampia terrazza da cui è possibile avere una bella vista della baia e del vicino quartiere di Happy Valley (con l’ippodromo). Si tratta, in verità, di un locale adatto per tutte le occasioni: aperitivo (i cocktails sono ben fatti), cena (piatti soprattutto di carne) o anche serata musicale (il locale ospita spesso DJ). La clientela è piuttosto trasversale in termini di età, da giovani ad adulti in carriera; forse qui più che altrove, tuttavia, la presenza dei turisti si fa sentire. Se Hong Kong non è città economica in particolare per quanto riguarda la nightlife, il Wooloomooloo è di certo uno dei locali che sorreggo maggiormente questa fama. Attenzione ai costi, quindi.


Eyebar

63 Nathan Road | Tsim Sha Tsui, Kowloon

Attraversando il canale che separa l’isola di Hong Kong dalla penisola (un paio di fermate appena di metro), troviamo l’Eyebar. Nel nome di questo locale risiede anche il suo principale pregio: il bar, infatti, affaccia direttamente sul Victoria Harbour ed offre una delle migliori viste della città. Situato nel quartiere di Tsim Sha Tsui, l’Eyebar sovrasta il traffico di Nathan Road – e in effetti i rumori arrivano fino al 30esimo piano e oltre – e può essere adatto anche solo per una consumazione prima di proseguire la serata in uno degli innumerevoli clubs del district. Se invece volete prendervela con calma e assaporare qualche consumazione baciati dal vento del porto, l’Eyebar offre anche la possibilità di cenare. Ottima la cucina cantonese. Anche in questo caso, però, attenti al portafoglio.


Ozone

No.1 Austin Road West | International Commerce Centre

Come suggerisce il nome, l’Ozone è praticamente in orbita. Si tratta infatti di uno dei rooftbars più alti al mondo e certamente quello più alto di Hong Kong. La vista del Victoria Harbour che si ottiene dal suo ambiente – qui non ci sono terrazze o tavoli all’aperto data l’altezza, per cui dovrete osservare da oltre le vetrate – è semplicemente spettacolare. L’Ozone si trova al 117esimo piano del grattacielo ICC, il quale ospita, qualche piano sotto, anche il Ritz-Carlton. Lo spazio dell’Ozone non è eccessivamente ampio, ma una visita, anche solo per un paio di cocktails, vale certamente la pena. In verità è possibile anche mangiare ottimo pesce – in particolare sushi – ma personalmente lo consiglio soprattutto come locale pre-serata, magari per impressionare qualche amico in visita a Hong Kong e per un primo appuntamento. I costi sono in linea con i precedenti locali, ma qui la vista fa la differenza.


Skye

310 Gloucester Road, Causeway Bay

Ritorniamo infine sull’isola. Lo Skye su trova nel quartiere di Causeway Bay, accanto a quello di Wan Chai ed è dove – se mi è concesso un ricordo personale – ho trascorso la mia ultima serata a Hong Kong. La terrazza è ampia e immersa in colori freddi blue marine che rallentano i ritmi frenetici della città e invogliano, soprattutto, ad ammirare il distretto dirimpettaio di Kowloon. Anche la clientela è, diciamo, più rilassata e certamente sono meno i turisti, nonostante Causeway Bay sia anch’esso un quartiere molto vivo e attraente. Essendo scesi di diversi piani rispetto alle altezze vertiginose dell’Ozone, qui è possibile godersi l’ampio dehors, rinfrancati anche dalla solerzia dei camerieri. Al di là del ricordo personale, questo locale è consigliato per una serata tranquilla, forse anche romantica, nella quale le consumazioni – si tratti di cocktails o piatti di carne e pesce, sebbene io lo consigli soprattutto per i drinks – non rubano la scena, ma piuttosto l’accompagnano. E anche i prezzi, in questo caso, sono più accessibili.

Un post condiviso da (@valerie.chong) in data:

Dove dormire a Hong Kong. Rimaniamo in tema: tra i migliori hotel con vista abbastanza abbordabili vi consigliamo East Hong Kong, a chi non bada a spese consigliamo invece The Peninsula, non sarà solo la vista a lasciarvi senza fiato!