Dove dormire a Firenze: dalle suite agli ostelli

Firenze dove dormire Hotel Brunelleschi, Firenze

Se state programmando un weekend o più nella capitale del Rinascimento è di fondamentale importanza districarsi dall’enorme offerta di alberghi e scegliere la soluzione più adatta al tipo di soggiorno che si ha in mente e alla propria disponibilità economica. Vi proponiamo una mini-guida per aiutarvi in questa scelta, con alcune tra le migliori soluzioni per dormire a Firenze suddivise per fascia di prezzo.

Dormire a Firenze: lusso e bellezza

“Mi sento (e per questa volta spendo) come un pascià”

Di sistemazioni lussuose a Firenze ce ne sono a bizzeffe: i grandi nomi di hotel storici e favolosi come il Savoy o il St. Regis sono conosciuti in tutto il mondo. La nostra prima scelta però cade su Villa La Massa, con i suoi meravigliosi giardini sull’Arno, le viste mozzafiato sui profili toscani e le atmosfere rinascimentali. Letti a baldacchino, boiseries, bagni in marmo pregiato con jacuzzi e cotone egiziano non vi bastano? Avete anche il centro benessere, la piscina all’aperto fruibile d’estate, possibilità di praticare equitazione e tennis nelle immediate vicinanze. La Villa si trova fuori città, a circa 11 chilometri.

Se cercate qualcosa nel cuore di Firenze, l’indirizzo che segnaliamo è Hotel Brunelleschi: tra le suite disponibili c’è da perdere la testa anche solo per la vista sul campanile di Giotto e la cupola del Brunelleschi. Se volete fare un idromassaggio in terrazza, bloccate la pool suite.

Dormire a Firenze: charme e design

“Cerco qualcosa di particolare”

Se non vi accontentate del solito hotel potreste optare, mettendo mano al portafoglio, per una sistemazione al Black 5 Florence Suite, una residenza d’epoca trasformata in bed and breakfast di grande charme nella centralissima Via Verdi. Arredi particolari e un po’ eccentrici, oggetti di design e decorazioni ricercate ne caratterizzano lo stile, tra il French Mandarin e il Classico Fiorentino.

Per gli amanti dell’arte, segnaliamo l’Hotel Art Atelier, essenziale ma ricercato nei materiali pregiati e lo stile, come il marmo di Carrara e gli affreschi, per rivivere anche in hotel un’atmosfera da vecchia Firenze. La particolarità più interessante è data dalla Galleria d’Arte e dal Laboratorio Artistico dove si tengono mostre e corsi su richiesta per un minimo di 4 persone: così, ispirati dalle bellezze della città medicea, si può mettere in pratica il proprio talento.

Se cercate invece di coniugare eleganza e contatto con la natura puntate su Villa Tolomei Hotel&Resort, a 4 chilometri dal centro storico di Firenze. Circondata da un giardino di 17 ettari, con splendidi vigneti, uliveti e piscina all’aperto con una vista spettacolare sul capoluogo e le colline circostanti, è un luogo dove concedersi qualche giorno. Non manca certo di soddisfare i palati più esigenti questa struttura rinascimentale che ha tutte le carte del Relais, con camere affrescate e una terrazza dove pranzare con dell’ottimo vino prodotto dalla vicina azienda agricola.

Dormire a Firenze: hotel romantici

“Cercasi romantico disperatamente”

Non è certo complicato riscoprire il nostro lato romantico a Firenze: basta soffermarsi sulle vedute dal Forte Belvedere o passare al tramonto dal Ponte Vecchio. Anche il nido d’amore però vuole la sua parte. A ridosso dell’Arno, luogo magico per passeggiate mano nella mano, di recente costruzione e con una cura del particolare fuori dal comune, si trova l’Hotel Mulino di Firenze, un vero mulino ristrutturato dotato di spa e di un ristorante con specialità locali a chilometro zero. Da assaporare nel periodo estivo nei magnifici spazi esterni, questo 4 stelle vi regalerà un’atmosfera al contempo rustica ed elegante.

Per una fuga d’amore di tutt’altro genere suggeriamo il caleidoscopico Castello di Montalbano, con le sue celle dei frati e le stanze a tema: le prime con muri in pietra e tratti rustici, le seconde più moderne dalle differenti ispirazioni, c’è la stanza Michelangelo come quella della Prostituta Pentita. Segni distintivi: cena a lume di candela e assoluto relax lontano dal caos cittadino, rimanendo comunque vicino al centro.

Dormire a Firenze: bed & breakfast

B&B “Il Bed&Breakfast fa per me”

Ottima soluzione per avventurarsi nella magia di Firenze senza spendere una fortuna è optare per un b&b: Home in Florence Bed & Breakfast si trova nella strategica Via Santa Maria del quartiere Santo Spirito e offre una sistemazione accogliente e semplice con un ottimo rapporto qualità/prezzo. B&B Sognando Firenze offre poche camere curatissime.

L’ultima dritta è laLocanda dei Poeti in via Guelfa, tappezzata sulle pareti e sui pavimenti con poesie dei più grandi autori al mondo: il primo piano è d’ispirazione classica, il secondo veste un’atmosfera moderna. Sempre però all’insegna della poesia.

Dormire a Firenze: ostelli

B&B “Ostello tutta la vita!”

A chi cerca soluzioni economiche e strategiche consigliamo gli ostelli: dietro questa etichetta si celano in realtà strutture molto diverse, che hanno in comune il costo moderato. Il Plus Florence, acronimo di “people like us”, dimostra come optare per un ostello non significhi rinunciare del tutto alle comodità. Si trova a circa venti minuti a piedi dalla stazione Santa Maria Novella ed è sicuramente sopra gli standard: oltre a camere confortevoli dotate di tv, si può godere anche di sauna e piscina. Un intero piano è dedicato alle sole donne e il servizio di prenotazione musei e spettacoli agevolerà le vostre serate in città.

Per chi si accontenta di un luogo più spartano ma di buona qualità, c’è il Santa Monaca Hostel, vicino a Plaazzo Pitti che mette a disposizione posti letto in due dormitori: uno misto e uno solo femminile.

Dormire a Firenze in ostello

Ostello Plus Firenze