Weekend da favola in Carinzia

week end in Carinzia Hochosterwitz | CC Wolfgang

Se si ha voglia di staccare per qualche giorno dal delirio cittadino e immergersi in paesaggi da favola, una meta da considerare è la Carinzia, bellissima e fuori dai circuiti più inflazionati. Una regione dell’Austria meridionale, ricca di storia, castelli e monumenti, perfetta per chi ha voglia di un bagno di natura tra monti e laghi. Vi proponiamo qui un itinerario della durata di un week end, giusto un assaggio per chi ha voglia di staccare, ma non ha molto tempo a disposizione.

Il punto nevralgico del tour è sicuramente Klagenfurt, capoluogo della regione, città dall’atmosfera frizzante e ricca di storia. Da qui si possono raggiungere diversi siti tra i più belli della regione.

Primo giorno

ore 10 Ore 10.00: destinazione, castello di Hochosterwitz. A circa 20 minuti da Klagenfurt, si trova questo spettacolare castello medievale, uno dei più belli e famosi dell’intera Austria, arrocato su uno sperone roccioso a 700 m di altitudine. In una giornata limpida lo si può avvistare da ben 30km di distanza e ci vogliono almeno due ore per visitarlo tutto: è bello fuori, dentro e intorno. La vista del castello così ben conservato è mozzafiato, per un attimo sembra di essere tornati indietro nel tempo; l’interno ospita un museo con le armature, i quadri e le artiglierie e la graziosa cappella di St. Nicolaus; anche il panorama che si gode dal castello della campagna circostante è davvero notevole. L’ingresso costa 7,50€ e si può salire in due modi, con la funicolare per un costo di 3€ o a piedi con un po’ di fatica. Non siate così certi, una volta lì della vostra scelta. La funicolare infatti fa una certa impressione… In ogni caso conviene almeno una volta, andata o ritorno, fare il percorso a piedi per attraversare le 14 porte, ognuna con una sua storia.

ore 15Ore 15.00: Klagenfurt. Tornando sui propri passi, a Klagenfurt, un giro del centro storico è d’obbligo. La zona pedonale, infatti, è un susseguirsi di vie che si incrociano dando vita alla pianta rettangolare, puntellate da cortili e ricche di localini, caffè e negozzietti. Da vedere in particolare la Neuer Platz con il famoso drago, simbolo della città, dello scultore Ulrich Vogelsange, e il poco distante il monumento di Maria Theresia; l’Alter Platz con la casa dell’oca d’oro, tra gli edifici più antichi, e il vecchio municipio con lo stemma dei Rosenberg; l’elegante Duomo barocco che risale al XVII secolo; il Pfarrplatz, il più antico cimitero della città, il palazzo del parlamento; e ancora il teatro comunale, il vecchio municipio, il Benediktinerplatz, il mercato all’aperto che ospita la statua del Pescatore di pietra. Una città vivace, ricca di iniziative culturali, manifestazioni, tanti i musei e i noto a livello internazionale il teatro. Una piccola curiosità: Klagenfurt è la città natale di Robert Musil.

ore 20Ore 20.00: in birreria. Molto frequentata la birreria Zum Augustin (Pfarrhofgasse 2), dove assaporare la birra della casa con le “bierbrote”, fette di pane nero grigliate ricoperte di salsa piccante, il gulasch, il pesce di lago e i varii antipastini. E per chi ha voglia di un po’ di buona musica c’è il Kamot (Bahnhofstrasse 9), che fa musica jazz dal vivo.

Secondo giorno

ore 10Ore 10.00: Villach. Il secondo giorno vale la pena rimettersi in macchina e raggiungere la vicina Villach, a circa 20/30 minuti. Una splendida e romantica cittadina sul fiume Drava, ricca di storia, e conosciuta anche come “roccaforte dei matti” (Narrenhochburg), per il festoso carnevale e l’atmosfera sempre allegra. Villach è famosa anche per le terme che sorgono a pochi passi dal centro storico, con i bagni Erlebnistherme di Warmbad, che risalgono a 550 anni fa (riapriranno nel 2012 per ristrutturazione). Da vedere la bella piazza centrale Hauptplaz, la chiesa St. Jakob, il simpatico museo delle utilitarie con i modelli dagli anni ’30 agli anni ’70, il Fahrzeugmuseum, e i lungo fiume.

Carinzia

CC Wolfgang

ore 15Ore 15.00: pomeriggio al lago Faaker. Dopo la scarpinata per le vie delle città, e la visita al castello, un po’ di relax non gusta. Il Faaker See, che si trova vicinissimo a Villach, è il lago più meridionale e turchese della Carinzia, considerato tra i luoghi più belli della regione, con il suo isolotto di canneto al centro (in cui sorge l’hotel Inselhotel). Un pomeriggio spaparanzati al sole è quello che ci vuole, e non dimenticate il costume, nel caso venisse voglia di un bel tuffo.

ore 20Ore 20.00: il castello di Finkenstein. Per tutto il pomeriggio vi siete domandati quanto meravigliosa debba essere la vista del lago al tramonto dal castello di Finkenstein? Un’ottima idea è quella di andarlo a scoprire. Il castello infatti si raggiunge in pochissimo tempo e racchiude un’arena per serate all’insegna del divertimento. In estate infatti quasi ogni sera vengono organizzati concerti e manifestazioni. Un’alternativa per la serata è tornare a Villach per una cenetta romantica, magari in piazza Hauptplaz.

Sul sito Vacanze in Austria, informazioni sulla Carinzia e sugli alberghi dell’associazione Austria per l’Italia.