Gli hutong di Pechino rinascono con mercatini e street food

Hutong a Pechino Nanluogu Xiang Hutong, Beijing, China | Fabio Achilli

Una caratteristica comune a molte città cinesi sono gli hutong (letteralmente “pozzi d’acqua”): stradine, vicoli e vicoletti che oggi sono in parte scomparsi in seguito all’ultima ondata di modernizzazione. Interi quartieri di hutong sono stati demoliti negli ultimi decenni per fare spazio alle nuove città, ma il turismo ne ha salvati molti e Pechino ne offre alcuni davvero notevoli.

Liulichang

Liulichang Street è l’hutong più famoso e probabilmente anche il più bello della città. Qui si può avere un assaggio di vecchia Cina e acquistare artigianato tipico. E’ ricchissimo di edifici tradizionali che ospitano negozi di pennelli, dipinti, calligrafie, ventagli, vasi, giada, statue, gioiell. Troverete inoltre anche cimeli maoisti e stampe della Rivoluzione Culturale.

Alla fine della via si trova una biforcazione. Prendendo il ramo di sinistra si arriva in un quartiere ricco di negozietti e abitazioni tradizionali. Invece seguendo il ramo di destra si arriva in Dashilan Street, una via turistica piena di negozi e ristoranti. Può essere affollata, ma è un buon posto dove fare compere senza spendere troppo. Da qui si arriva in Commercial Street, una strada fiancheggiata da palazzoni moderni, dove si trova il cinema più antico della Cina, aperto nel 1902.

Come arrivare. Liulichang è 10 minuti a piedi dall’uscita D della fermata di Hepingmen, sulla linea 2 della metropolitana.

Vista su hutong, Pechino

The wonderful view of a Hutong from our hotel | Gavin Anderson

Gli hutong della zona del laghi

Altri hutong molto belli si trovano nella zona dei laghi Qiánhǎi, Hòuhǎi e Xīhǎi. I momenti migliori per una visita sono di mattina, quando si possono vedere gli anziani esercitarsi o dedicarsi a vari hobby, o la sera, quando aprono pub, caffè e locali, per partecipare alla vivacissima vita notturna del quartiere. D’estate i laghi sono percorribili in pedalò, mentre d’inverno si può pattinare sulle loro acque ghiacciate. Soprattutto d’estate ci può essere molta folla. Vicino al Ponte Jinding si trovano gli hutong più belli e la vecchia zona a luci rosse di Pechino

Poco lontano c’è Yandai Xiejie, un hutong a forma di pipa che, durante la dinastia Qing (1644-1911), ospitava vari negozi di tabacco e dove oggi ci sono bar, caffè e negozi di souvenir. In Gulou Dongdajie, vicino al lago Qiánhǎi, si possono ammirare la Torre del Tamburo e la Torre della Campana, che scandivano il tempo della città. La Torre del Tamburo oggi ospita spettacoli di percussioni a intervalli regolari, mentre nella Torre della Campana si trova una sala da tè (ingresso ad una sola torre 20 CNY, biglietto combinato 30 CNY).

Molto vicino alle due torri si trovano Ju’er Hutong, che ospita l’ex residenza di Rong Lu, un ministro della tarda dinastia Qing, e Nanluogu Xiang, famoso per la sua storia e il suo street food. Questo vicolo è chiamato anche Centipede Street a causa dei vicoletti simmetricamente sui due lati della strada principale.

Come arrivare. Il ponte Jinding è vicino alla fermata della metropolitana di Shichahai. I laghi si possono anche raggiungere a piedi con una lunga passeggiata dal parco Beihai, che è uno dei must di Pechino.

Vicoli di Pechino

Hutong · Beijing | Seba Della y Sole Bossio

Guozijian Street

Se decidete di visitare il Monastero dei Lama o il Tempio di Confucio, vale la pena fare una deviazione per Guozijian Street, un hutong che, oltre ad essere famoso per la sua architettura antica, è l’unico della città ad avere ancora i tradizionali archi.

Come arrivare. Nella zona si fermano da una parte i bus 13, 116, 117, 684, 6, dall’altra i bus 104, 108, 124, 127, 18, 34. Inoltre nelle vicinanze si trovano le fermate della metropolitana di Yonghegong (linee 2 e 5) e Andingmen (linea 2).

Dongjiaomin e Xijiaomin

Dongjiaomin Xiang, con i suoi 3 chilometri, è uno degli hutong più lunghi della città e è l’unico quartiere in stile europeo della città, sede di molte ambasciate straniere. Qui si trovano anche vecchie chiese, banche, abitazioni ufficiali e club. Proprio di fianco, si trova un altro importante hutong, Xijiaomin Xiang, che era la vecchia zona finanziaria della città, in quanto ospitava molte banche fondate fra la fine della dinastia Qing e l’inizio del XX secolo, di cui alcune tuttora visibili.

Come arrivare. I due hutong sono compresi fra le fermate della metropolitana di Dongdan (linee 1 e 5) e Hepingmen (linea 2).

Hutong di Pechino di notte

Beijing Hutong at Night | Roman Boed

Wangfujing e lo street food di Pechino

Non si può andare a Pechino e non visitare Wangfujing, il più famoso mercato di street food della città. Si trova in un vicoletto segnalato da una porta ornamentale, proprio di fianco a Wangfujing Dajie, una lunga via pedonale piena di negozi e centri commerciali.

Questo mercato è soprattutto un’attrazione turistica e, in quanto tale, cerca di impressionare il suo pubblico offrendo cibi quanto più possibile strani e a volte disgustosi, come scorpioni, insetti e così via. Qui si trova anche il famoso tofu puzzone, che invece i locali paiono apprezzare. Nelle diramazioni laterali c’è anche qualche bancarella di souvenir abbastanza interessante.

Conviene fotografare le bancarelle a Wangfujing, ma mangiare al mercato notturno di Donghuamen Street, che si trova nei pressi, più vicino alla Città Proibita, e ha un’offerta più variegata e appetitosa.

Vicino a Wangfujing si trova anche Jinyu Hutong (letteralmente “pozzo d’acqua del pesce rosso”) un hutong più ampio di tanti altri che ospita il famoso Teatro Jixiang, il Peninsula Hotel e il Novotel Peace Hotel.

Come arrivare. Il mercato si trova abbastanza vicino alla fermata della metropolitana di Dongdan.

Baofang Hutong

Gli hutong non sono solo residui di una Cina che va scomparendo: alcuni sono diventati aree dove si radunano comunità di immigrati di diverse provenienze. Baofang, per esempio, è un hutong con una fortissima presenza coreana. Ovviamente qui si trovano i migliori ristoranti coreani della città, l’ideale per una pausa dalla cucina cinese.

Come arrivare. Conviene prendere la metropolitana, scendere a Dongsi e fare una passeggiata.

Hutong District, Beijing | Alexander C. Kafka


Dove dormire. Happy Dragon Courtyard Hostel si trova in un caratteristico hutong di Pechino e ha un ottimo rapporto qualità prezzo. Per qualcosa di più lussuoso scopri i 10 migliori hotel a Pechino secondo noi.

Come arrivare a Pechino. I voli dall’Italia partono da 353 € andata e ritorno.