Viaggi in Madagascar

Il Madagascar, la quarta isola più grande al mondo, si trova nell’oceano Indiano di fronte al Mozambico. Habitat ideale per un numero impressionante di specie endemiche di flora e fauna, conta 5000 km di costa, barriere coralline, foreste lussureggianti che si alternano a foreste secche e spinose. Una meta d’eccellenza che attrae il viaggiatore in cerca d’avventura e può riservare anche al più esigente sorprese incredibili e luoghi deserti ancora incontaminati dal turismo di massa.

Quando andare

Il clima del Madagascar è subtropicale e varia sensibilmente di zona in zona, con importanti differenze tra la costa orientale e l’altopiano centrale. Ci sono due stagioni, quella secca da aprile a ottobre (inverno australe) e quella piovosa e calda da novembre a marzo (estate nell’emisfero sud). In generale la stagione più indicata per un viaggio va da maggio a ottobre, ancora meglio tra settembre e ottobre, mentre in alta stagione (luglio-agosto) è bene programmarsi in tempo per il picco di flusso turistico. Sconsigliato il periodo gennaio – marzo quando le strade possono essere impraticabili per le forti piogge (centro nord) e c’è pericolo cicloni.

Come arrivare

Tutti i voli atterrano all’aeroporto di Antanannarivo (Ivato). Air Madagascar e Air France hanno voli diretti dalla Francia. Voli settimanali collegano Milano con Nosy Be e Ile Marie, Roma e Monaco con Antananarivo. Per confrontare le offerte o prenotare un volo potete consultare Skyscanner.it.

Info utili

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie. È diffusa la malaria soprattutto nelle zone costiere. Suggerite vaccinazioni antitifica, contro Epatite A e B. Il virus Hiv è molto diffuso in tutto il paese.
Si consiglia di evitare la stagione ciclonica che ricorre nei mesi gennaio-marzo e di evitare spostamenti a piedi di notte nei centri urbani e luoghi isolati, evitando in genere di indossare o mostrare oggetti di valore. Si consiglia inoltre di evitare cibi crudi, acqua non in bottiglia o ghiaccio.

Documenti

È necessario il passaporto valido per 6 mesi con almeno una pagina vuota. Il visto è richiesto per soggiorni fino a 90 giorni, viene rilasciato in aeroporto secondo la normativa locale ed ha un costo di circa 60 €. È necessario essere in possesso del biglietto aereo di ritorno o proseguimento viaggio. È riconosciuta la patente italiana.

Articoli sul Madagascar

Gli otto articoli più recenti

Tutti gli articoli sul Madagascar

Dove dormire in Madagascar

Sei suggerimenti per trasformare il soggiorno in un’esperienza indimenticabile

Da non perdere in Madagascar

» Isalo National Parc
» Ranomafana National Parc
» Il Viale dei Baobab
» Nosy Be
» Tsingy de Bemaraha
» Ile Sainte Marie

Gli eventi più interessanti

» Festival Donia di Nosy-Be (fine Maggio/inizio Giugno): letteralmente “la gioia di vivere”, musiche e manifestazioni sull’isola.
» Gasytsara a Tanà (fine Novembre/inizio Dicembre): festival di musica contemporanea.
» Famadihana di villaggio in villaggio (da giugno a settembre): tradizione funeraria per cui le tombe vengono aperte e i vivi fanno ballare i morti.
» Fitampoha lungo il fiume Tsiribihina (a luglio ogni 10 anni): bagno rituale delle reliquie della popolazione Sakalava.

Madagascar da leggere

» Madagascar. Storie della Terra in Mezzo al Mare di Ian Malcom
» Io e i lemuri. Una spedizione in Madagascar di Durrell Gerald
» La camicia di Hanta di Aldo Busi
» L’ombra e il vento di Flavien Ranaivo
» Lucernario di Raharimanana

Madagascar da assaggiare

» Romazava: piatto nazionale con riso e carne di zebù.
» Ranovola: dissetante tè con acqua di riso bruciacchiato, detto anche whisky malgascio per il suo colore scuro.
» Ravitoto sy henakisoa: carne di maiale con purè e foglie di manioca.
» Malagasy cake: torta di tapioca, banane e spezie tra cui la vaniglia, di cui il Madagascar e tra i maggiori produttori al mondo.

Madagascar da ascoltare

» Hira Gasy: musica tradizionale che mescola teatro, canzone e danza, diffusa soprattutto negli altipiani intorno a Tanà.
» Rossy: un mix di zouk caraibico e altri generi popolari che ha collaborato con la World Records di Peter Gabriel.
» D’Gary: chitarrista considerato tra i migliori d’Africa.
» Les Surfs: un gruppo degli anni ’60 che ebbe successo internazionale.

Curiosità sul Madagascar

» È malgascio il rettile più piccolo al mondo: il camaleonte Brookesia micra che non supera i 3 cm.
» Solo qui esiste il fossa, piccolo puma carnivoro.
» L’uovo preistorico più grande al mondo è stato ritrovato in Madagascar, deposto da l’Aepyornis, uccello elefante estinto molti secoli fa.

Non hai trovato quello che cerchi?