Viaggi in Benin

La Repubblica del Benin è un piccolo stato dell’Africa Occidentale che confina con Togo, Nigeria, Burkina Faso e Niger. La sua stretta forma allungata tocca a nord il fiume Niger e a sud si affaccia sul Golfo di Benin con un tratto di costa lungo appena 120 km. Il paese non è certo facile da girare per via delle strade dissestate e del livello di vita della popolazione, ma ripaga chi non è restio a qualche compromesso, permettendo di sbirciare in un pezzo d’Africa autentico con la sua popolazione, le triboo, la religione woodo ancora praticata e i meravigliosi paesaggi, tra i più belli dell’Africa occidentale.

Quando andare

A sud del Benin il clima è tropicale mentre a nord, con la vicinanza al Sahel, si fa più secco e caldo. Il periodo migliore per visitare il paese è da dicembre a marzo. In agosto la stagione delle piogge renderà a tratti il vostro viaggio meno semplice, ma non è comunque una delle nazioni africane più colpite dalle piogge.

Come arrivare

L’areoporto internazionale del Benin è Cadjehoun e si trova nella capitale Cotonou. I collegamenti sono gestiti da Air France e Brussels Airlines, mentre le compagnie aeree del Benin sono soggette a divieto operativo nell’UE. Per confrontare le offerte o prenotare un volo potete consultare Skyscanner.it.

Info utili

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria e va fatta almeno 10 giorni prima della partenza, ha validità 10 anni; in Benin è molto diffusa la malaria, per cui è consigliata la profilassi, il tifo, per cui conviene fare l’antitifica, e l’Epatite A e B.
Il Benin non è una nazione tra le più sicure perciò è sempre bene informarsi su zone e orari da evitare, soprattutto nelle città; le fotografie non sono sempre ben accette, soprattutto se fatte ai luoghi sacri e alle persone: sempre meglio chiedere il permesso.

Documenti

Passaporto valido per almeno 6 mesi e il visto che si ottiene al consolato in circa 48 ore dalla consegna dei documenti necessari, tra cui il certificato del vaccino contro la febbre gialla, copia del passaporto e i biglietti aerei di andata e ritorno. Il costo varia dalle 50 alle 80 € a seconda della durata del soggiorno. Per maggiori info: qui.

Articoli sul Benin

Gli articoli più recenti

Tutti gli articoli sul Benin

Dove dormire in Benin

Tre suggerimenti per trasformare il soggiorno in un’esperienza indimenticabile

Da non perdere in Benin

» I villaggi di pescatori nella laguna di Porto Novo
» Le tribù Somba nella Regione dell’Atakora
» Ganvié, il villaggio di palafitte sul lago
» Il palazzo reale di Abomey

Gli eventi più interessanti

» 10 gennaio: Festival del Voodoo a Ouidah

Curiosità sul Benin

» Lo sapevi che il Benin è il luogo d’origine della religione vodoo?
» E fu qui che avvenne la più massiccia tratta degli schiavi dell’Africa occidentale.

Benin da assaggiare

» Klouikloui: piccoli anelli dolci di burro d’arachidi fritti nell’olio.
» Vino di palma: ottenuto dalla fermentazione della linfa della pianta.
» Birra di miglio: leggera e dissetante.

Benin da leggere

» Benin: Royal Arts of a West African Kingdom, di Kathleen Bickford-berzock
» La papaia di Senan. Favole dal Benin, di Paolo Valente
» Vento di rabbia, di Jeffrey Tayler

Benin da ascoltare

» Angelique Kidjo
» Pedro Gnonnas

Non hai trovato quello che cerchi?