Cinque isole da sogno in Croazia, anche in barca

isole croazia Foto di Enrico Zacchetti / Viaggionelmondo.net

Sono più di mille tra isole e isolette, circa una cinquantina abitate. Corrono per tutta la lunghezza dell’Adriatico e della costa balcanica, dal golfo del Quarnaro fino agli estremi meridionali della Dalmazia. Alcune hanno una storia di turismo in costante crescita da almeno vent’anni, altre sono fortemente legate a un’identità fatta di tradizioni e semplicità, altre ancora sono piccole riserve naturali.

Che siate alla ricerca di sole e mare o di storia e cultura, sicuramente c’è più di un’isola in Croazia che fa per voi. Da scoprire a piedi, con il vostro mezzo di trasporto preferito (la Croazia è facilmente raggiungibile dall’Italia via terra o con i traghetti), o con una barca a vela da noleggiare sul posto.

Tra i siti che permettono di comparare il prezzo di barche a vela, a motore o catamarani, Sailogy.com consente di scegliere tra oltre 2000 offerte di noleggio barche in Croazia.

1. Isola di Korcula

Korcula - Pupnatska Luka

Korcula, Pupnatska Luka – CC Francesca

Una costa bassa e pianeggiante a nord, una frastagliata a sud, ricca di calette e promontori; una storia millenaria attestata già nelle cronache dell’anno Mille; una natura rigogliosa che la rende una terra verde, con le sue colline coperte da foreste mediterranee; infine borghi affascinanti e ricchi di tradizione, che hanno catturano la curiosità dei viaggiatori da secoli.

Korcula (Curzola in italiano) è la regina delle isole croate del sud, una lunga striscia di terra sdraiata nell’Adriatico, che non fa mancare nulla ai suoi visitatori: lo splendido capoluogo omonimo, soprannominato piccola Dubrovnik, dalle architetture medievali e rinascimentali, meravigliose escursioni nelle foreste e pinete, come quelle sulle alte pendici dell’insenatura di Pupnatska Luka, e spiagge appartate e silenziose di ciottoli bianchi.

Isola di Lussino

Lussino

Foto di Enrico Zacchetti / Viaggionelmondo.net

Nel nord della Croazia, arcipelago del Quarnaro, si trova Lussino (Losinj in croato). L’isola è ampia e presenta le caratteristiche tipiche: spiagge di ciottoli, tranquillità, bellezza dei paesaggi dell’entroterra, coste rocciose. Lussino è una delle più attrezzate, delle più visibilmente turistiche, sempre nel tipico rispetto del territorio che rende il turismo croato equilibrato e sobrio.

Merita una mezione particolare la visita a uno dei villaggi più caratteristici dell’arcipelago: Sveti Jacov o (San Jacopo in italiano). Nella parte settentrionale dell’isola, questo piccolo paesino di collina è ancor oggi un villaggio di pescatori. Il paesaggio mozzafiato delle due baie sottostanti, il minuscolo centro storico antico, con la chiesa romanica, ampliata nel diciassettesimo secolo, e soprattutto alcune, rare per la Croazia, spiagge sabbiose tranquille e rilassanti, sono un ottimo motivo per un soggiorno o un’escursione.

Isola di Cres

Una delle più grandi della costa croata e del Quarnaro, Cres (Cherso in italiano) è un’isola con dei rilievi che dominano soprattutto il nord, con foreste onnipresenti e riserve naturali in cui nidificano i rarissimi grifoni, animali ormai in via d’estinzione che trovano qui uno degli ultimi habitat rimasti.

A parte la sua bellezza naturale, la principale attrazione riguarda Osor, la città museo. Antica capitale dell’isola e centro principale dell’arcipelago, si trova di fronte all’istmo che collegava Cherso e Lussino, separate oggi dal canale scavato in epoca romana, per rendere la cittadina uno snodo di controllo del traffico marittimo. Oggi la cittadina mostra i suoi edifici del Quattrocento e Cinquecento, le rovine delle sue mura e della cattedrale paleocristiana, oltre a tutte le altre, notevoli testimonianze di una storia millenaria. Un luogo davvero incantevole.

Isola di Lastovo

C’è un motivo se Lastovo è considerata una delle isole più autentiche del Mediterraneo. Siete alla ricerca della vera identità del popolo croato delle isole? E’ qui che la troverete, su questa terra aspra del sud della Dalmazia, al di là delle sue coste rocciose e ripide, nelle vie silenziose e ferme nel tempo dei suoi villaggi di pescatori.

Se amate pesce fresco e quiete assoluta adorerete Lastovo e le oltre 40 isolette che la circondano, dando vita ad un vero e proprio subarcipelago dichiarato parco naturale nel 2006 a tutela di una natura intatta e rigogliosa, che si accompagna alle coltivazioni secolari della vite e dell’olivo. La cittadina principale inoltre è una delle capitali del folklore croato, con i suoi festival di danza e i concerti di musica popolare.

Isola di Meleda

meleda, isole croazia barca

Foto di Enrico Zacchetti / Viaggionelmondo.net

Non troppo distante dalle coste della splendida Dubrovnik, sorge Meleda, (Mljet in croato), una vera e propria bandiera del naturalismo e della tutela ambientale. Scaricherete le vostre macchine fotografiche nel tentativo inutile di immortalare tutti gli splendidi paesaggi di un’isola giardino, quasi del tutto coperta di boschi e abitata da gatti selvatici, moltissime specie di uccelli e, sulle coste, dalle tartarughe.

Meravigliosi i due laghi, che in realtà sono baie interne, collegate al mare da stretti canali, talmente chiuse e profonde da apparire come laghetti incorniciati dai colli dell’isola. Nell’entroterra diversi villaggi mostrano la loro antichità grazie ai resti di epoca romana, su tutti il piccolo Babine Polje, uno degli insediamenti più antichi dell’arcipelago.

Dove Dormire. Moderno e affacciato sul mare, a pochissima distanza dal centro storico del capoluogo, l’Hotel Liburna è una risorsa per visitare Korcula in tutti i suoi aspetti. Sulla costa di Cherso, l’Hotel Kimen offre un confortevole alloggio tipicamente mediterraneo. Nella Baia del Sole dell’isola di Lussino, una delle più belle spiagge dell’isola, il Wellness Aurora è un hotel elegante ed esclusivo.