Tallinn 2011, Estonia chiama Europa

Tallinn, Estonia Tallinn - by Stephen Colebourne CC License

Lasciarsi stupire da un paese affascinante e sconosciuto ai più, che in questi ultimi anni attrae lo sguardo dell’Europa; scoprire una cultura ricca ed antica, una storia piena di suggestioni e ancora oggi vitale ed in evoluzione; entrare in contatto con una città ospitale e socievole nel più profondo Nord europeo, nel cuore dello stereotipo di freddezza e distacco di quelle popolazioni. L’occasione più ghiotta per incontrare l’Estonia e la sua capitale è senz’altro il 2011.

La città. Tallinn, capitale della piccola Repubblica Estone è una città incantevole, con il suo centro medievale perfettamente conservato nei secoli, uno dei porti storicamente più importanti del Mar Baltico. Capitale fra le più settentrionali del continente europeo, preserva con grande orgoglio il suo passato architettonico, con la sua intatta cerchia di mura e le torri che vigilano sugli stretti vicoli, dichiarati partimonio dell’umanità dall’Unesco. E tuttavia è una piccola modernissima città, all’avanguardia nella produzione di sistemi informatici e ricca di servizi per cittadini e turisti.

Capitale europea della cultura. Un connubio tra passato e futuro che avrà modo di raccontarsi meglio che mai nel 2011, anno in cui Tallinn è designata Capitale Europea della Cultura, titolo annuale assegnato dalla UE, al fine promuovere la vitalità e lo sviluppo culturale e dare visibilità internazionale ai centri della civiltà continentale.

Tallinn risponde all’appello con una serie di interessanti iniziative, un vero e proprio cammino fatto di eventi, happening, concerti e coinvolgimento di tutta la cittadinanza, attorno ad un tema ben preciso. Il titolo scelto dalla popolazione, la chiave attraverso cui la città si racconterà al mondo è infatti quella della riscoperta di sè attraverso le “Storie del Litorale”. Raccontare un rapporto con il Baltico fondamentale per la città eppure in parte perduto, per il declino dell’importanza del suo porto, la vista sempre più ridotta del mare dai punti vitali della città, una costa di cui gli abitanti vogliono riappropriarsi per riforgiare l’immagine di Tallinn.

Le iniziative. Moltissimi gli eventi previsti durante tutto il corso dell’anno. Rassegne cinematografiche, concerti con gli artisti più rappresentativi dell’Estonia, manifestazioni sportive ed happening cittadini, con il coinvolgimento delle scuole, delle università e delle istituzioni, con grande enfasi sulle iniziative multiculturali e il tema dell’ecosostenibilità.

Capodanno 2011 a Tallinn. Un’offerta di momenti culturali che prenderà le mosse con i preliminari di dicembre 2010, per iniziare in grande stile con la grande apertura ufficiale di Capodanno: un grande festival teatrale, che coinvolgerà tutti i palchi della città, con spettacoli di vario genere, e le strade stesse, con performance itineranti che avranno culmine nella grande celebrazione di mezzanotte, direttamente a bordo mare. Un’occasione impredibile per una notte di Capodanno insolita, vitale, stimolante e un anno prezioso e ricco di opportunità per scoprire Tallinn e l’Estonia.

Come arrivare: Voli dall’Italia per Tallinn.
Dove dormire: Old House Apartments Tallinn.