Asturie: Playa del Silencio e altre spiagge da favola

Asturie, Playa del Silencio Asturie, Playa del Silencio - CC imagea.org

Il Principato delle Asturie, regione settentrionale della Spagna e comunità autonoma, è una terra in parte sconosciuta al turismo di massa. Rispetto alla costa mediterranea, il litorale atlantico del nord della penisola iberica presenta un ambiente naturale molto più incontaminato. Incastonate tra boschi, montagne verdissime e baie dalle acque incredibilmente limpide, le spiagge asturiane sono tra le più spettacolari di tutta la Spagna e la principale attrazione della regione insieme ai Picos de Europa.

Playa del Silencio. Chiamata anche Gaviero del Silencio, per la colonia di gabbiani (gaviotas) che nidificano in questo meraviglioso angolo della costa asturiana, è una spiaggia che tiene fede al proprio nome, incastonata in una baia dalle acque calme, tra montagne verdi e rocce scoscese. E’ un luogo fantastico, un simbolo delle Asturie e di un turismo non massificato, lento, ecologico. Rispetto ad altre spiagge asturiane, è di dimensioni ridotte, circa 500 metri di lunghezza. Consigliata anche per le immersioni e la pesca sottomarina. Si accede alla spiaggia a piedi, scendendo una scalinata nei pressi del paesino di Castañeras, non lontano da Cudillero.

Playa de Rodiles. E’ una spiaggia popolare nei pressi di Villaviciosa, molto frequentata in estate da turisti e asturiani. Particolarmente indicata per praticare surf, è una spiaggia ampia, oltre un chilometro sabbia finissima. Mantiene un aspetto selvaggio con le dune e la bella pineta, nonostante la presenza di servizi turistici: area per il picnic, chioschi, ristoranti, campeggi, docce, parcheggio vicino alla spiaggia. Servizio di autobus da Villaviciosa.

Playa de Rodiles

Playa de Rodiles – CC Javier Habladorcito

Playa de Torimbia. In una zona del litorale ricca di spiagge e insenature, a circa 8 chilometri dalla cittadina turistica di Llanes, Torimbia è una delle spiagge asturiane più spettacolari e selvagge, adatta al surf e frequentata dai naturisti. Spiaggia ampia di sabbia fine, presenta un accesso difficoltoso, che contribuisce a conservare l’incanto del luogo. Il parcheggio più vicino sulla strada è a oltre un chilometro di distanza. Si accede alla spiaggia a piedi scendendo lungo un sentiero in mezzo al bosco.

Playa de Torimbia

Playa de Torimbia – CC Guillén Pérez

Playa de Barayo. Situata sulla costa asturiana occidentale nei pressi di Puerto de la Vega, è una delle spiagge più belle per la posizione all’interno di una riserva naturale, tra il fiume Barayo, i boschi e l’oceano. Ampia spiaggia di sabbia scura e fine, è piuttosto esposta ai venti e alle onde. E’ consigliata a chi cerca tranquillità e natura selvaggia ed è adatta per praticare surf, vela, windsurf. Nella parte orientale ha una certa diffusione la pratica del nudismo. In corrispondenza con l’estuario del fiume Barayo c’è una piscina naturale con acque calme dove anche i bambini possono fare il bagno tranquillamente.

Dove dormire: Torre De Villademoros.