Mercatini di Natale, i Top 5 in Alto Adige

Vipiteno, Alto Adige, mercatino di NataleVipiteno, Alto Adige, mercatino di Natale - CC darvina06

Quando si avvicina Natale si ha voglia di calore, di quel profumo di spezie, di qualche tipico dolce natalizio, di un’atmosfera accogliente: un giro tra gli stand dei mercatini dell’Alto Adige raccoglie un po’ di tutto questo.

1. Mercatino di Natale di Bolzano

Bolzano in tutte le stagioni e Bolzano natalizia. Centro privilegiato di scambi tra le regioni italiane e quelle germaniche, il capoluogo affascina con i suoi due volti e porta i segni di questa storia nelle sue chiese, nei palazzi nobili, nelle piazze e nella cucina altoatesina dove le tradizioni mitteleuropee si fondono con quelle mediterranee. Si respira ancora nelle sue strade l’atmosfera del borgo medievale, mentre il profilo delle Dolomiti le fa da cornice. Il Natale a Bolzano prende forma nel centro storico che allestisce nei propri stand il racconto della tradizione locale. Ai piedi del grande e bianco abete, è illuminato il presepe in una fedele versione rustica alpina, mentre gli espositori propongono la loro arte esibendosi anche su un piccolo palcoscenico per evidenziare come il lavoro artigianale rappresenti una buona percentuale dei prodotti in mostra.

Per saperne di più: www.mercatinodinatalebz.it

2. Mercatino di Natale a Merano

Bolzano è la prima città dell’Alto Adige ma Merano, con i suoi 37.000 abitanti, è, per la sua fama mondiale di città termale, altrettanto importante. L’odierna Merano sorge alla confluenza tra l’Adige e il Passirio ed è diventata una città di cura grazie al clima particolarmente favorevole, alla delizia del succo d’uva ed alle sue acque curative, centro d’attrazione per chi cerca pace e benessere. Per chi vuole visitare la città dei fiori adagiata sulle sponde del torrente Passirio, si consiglia di lasciarsi coccolare dalle nuove Terme Merano o dai sapori del mercatino natalizio. Con i suoi espositori e gli originali stand in legno che rappresentano da soli una piccola attrazione di design, il mercatino medievale di Merano mostra ogni anno le sue specialità tipiche: il vino di miele, i canederli di grano saraceno ed il tradizionale artigianato.

3. Mercatino di Natale di Brunico

Pittoresca cittadina della Val Pusteria, quasi interamente incorniciata dalle montagne e collegata tramite funivia alle piste di Plan de Corones, anche a Brunico si mescolano la cultura italiana e quella austriaca. E’ una località piccina che però veste il suo abito più caldo e romantico nelle quattro settimane intorno al periodo di Natale. Oltre 35 bancarelle in legno si guadagnano attenzione tra le mura della città. Ogni stand è decorato e artisticamente arricchito da innumerevoli lucine e offre idee regalo a scelta tra pregiati prodotti altoatesini di qualità: giocattoli in legno, oggetti in ceramica e vetro, pantofole in feltro, vin brulè e dolci tipici come i biscotti al panpepato. Inoltre il 7 Dicembre si svolge il tradizionale Corteo dei Krampus (persone mascherate), il corteo dei diavoli che attraversa quasi tutta la città per terminare in Piazza Municipio dove viene accolto da musica dal vivo.

4. Mercatino di Natale di Vipiteno

Lungo la strada del Brennero, la via di comunicazione più importante tra Germania e Italia, si sviluppa il piccolo nucleo abitato di Vipiteno, rimasto pressoché inalterato dalla fine del XIII secolo, anche se della cinta muraria rimangono solo brevi tratti. Da sempre vivace centro commerciale grazie alla sua posizione strategica, la località sembra una lunga sala di ricevimento addobbata naturalmente com’è dalle particolari abitazioni coronate di merli, dalla pregiata e storica Torre delle Dodici, con negozi e alberghi al posto delle antiche botteghe artigiane e delle locande. Ancora caratterizzata da un’atmosfera medievale, Vipiteno si addobba per il Natale accogliendo i suoi deliziosi mercatini sui quali aleggia il profumo della cannella e delle spezie, del legno di montagna e dei dolci fatti in casa: Zelten con canditi, strudel di mele e biscotti come i “Lebkuchen” (torta della vita).

5. Mercatino di Natale di Bressanone

Più di 1000 anni di storia per una città considerata la più antica del Tirolo, da sempre meta di imperatori, nonché sontuosa cittadella vescovile. E’ la terza più grande dell’Alto Adige dopo Bolzano e Merano, attualmente un affascinante incontro tra leggerezza di vivere e raccoglimento. La singolare Piazza Duomo, l’ampio centro storico medioevale, i coloratissimi e suggestivi portici e le viuzze con i tradizionali merli, i tesori museali, l’artigianato e i preziosi siti archeologici invitano ad un suggestivo viaggio nel tempo. Ogni anno viene allestito il mercatino con gli stand natalizi che prendono il loro posto ai piedi del Duomo, circondati da maestose dimore centenarie. Nelle tipiche casette in legno fanno bella mostra di sé le decorazioni natalizie, la musica, i dolci e tanto vin brulè regalando ai turisti un’atmosfera incantevole. Caratteristica a Bressanone è la tradizione dei presepi, motivo per cui si consiglia una visita all’omonimo Museo dei Presepi all’interno del Palazzo Vescovile. E quando si è ormai stanchi di girare tra bancarelle e sapori, perché non regalarsi una passeggiata in carrozza per la città?