Sardegna, le acque magiche di Cuglieri

Santa Caterina di Pittinuri. Sardegna Foto di Claudia Zedda

Cuglieri è un felice compromesso fra mare e collina, acqua dolce e acqua salata in provincia di Oristano, dalla quale dista poco più di 40 chilometri. Ha scelto di sorgere ai piedi del massiccio del Montiferru, due milioni di anni fa vulcano, che ancora oggi influenza i colori e i sapori del paesaggio.

Sai d’essere arrivato a Cuglieri quando in lontananza intravedi uno scintillio caldo e brillante: è la basilica di Santa Maria ad Nives. Di ragioni per visitare la cittadina ce ne sono un milione; si potrebbe parlare della buona tavola, della natura suggestiva, dei siti archeologici, della gente simpatica e ospitale, ma oggi parliamo di acqua, delle acque magiche di Cuglieri.

La fonte di Tiu Memmere e la cascata di Cabu Nieddu

La cittadina è ben fornita di cartelli che indicano il posizionamento delle principali attrazioni locali: per questo trovare la fonte di Tiu Memmere è piuttosto facile. La suggestione del luogo la percepisci fin da subito e fin da subito capisci che quel luogo ha un non so che di magico, di rituale, di antico.

Cuglieri, Fonte di Tiu Memmere

Cuglieri, Fonte di Tiu Memmere

Lasciata la macchina la fonte si raggiunge a piedi, in pochi passi. Tutto intorno è verde di orti e natura, rumore di api che ronzano e di acqua che cade.

L’acqua è leggera, montana, fredda, salutare. Ti vien voglia di portatene a casa una bottiglia. Fallo, certo puoi farlo a patto che tu sappia della leggenda che circola in merito alla fonte di Tiu Memmere. Raccontano gli anziani che chiunque si abbeveri a quella fonte nuragica, oggi semplice lavatoio, diventi pazzo.

La leggenda deve aver esagerato: pazzo no, ma euforico e felice sicuramente, specie se ci si lascia suggestionare dai rituali che ancora oggi alimentano il fascino di quest’acqua speciale. Il più sentito e ancora oggi praticato è quello de s’abba muda, in occasione di San Giovanni.

Il 23 notte si parte a piedi dalla chiesa intitolata al santo, si raggiunge il luogo in totale silenzio, ci si bagna il volto e le mani con l’acqua e si torna in chiesa. Si tocca la statua del santo e si rompe il silenzio. Qualunque sia il desiderio espresso un attimo prima di partire, beh, verrà esaudito.

Il fascino delle acque dolci a Cuglieri non si esaurisce con la fonte di Tiu Memmere. C’è anche la spettacolare cascata di Cabu Nieddu: lo spettacolo è garantito dal salto nel quale si cimenta l’acqua che si tuffa direttamente sul mare dopo un lungo volo di 40 metri. Uno show notevole che si ripete ogni anno da novembre a maggio.

S’archittu: l’arco incantato

Ancora acqua, ma questa volta salata che lambisce l’affascinante archittu, da tradursi con l’arco. Si tratta di un vero e proprio arco naturale, candido e abbagliante che sovrasta acque di cristallo e smeraldo, verdi come le foglie di primavera. Lo si può raggiungere comodamente a piedi seguendo un lungo viale lastricato; durante le sere d’estate è illuminato da luci artificiali che lo rendono, se possibile, ancora più affascinante.

S’archittu

S’archittu

In estate il luogo e le baie che tutto intorno si trovano sono letteralmente prese d’assalto dagli amanti del bel sole e delle giornate al mare. Gareggia in bellezza con s’Archittu, Santa Caterina di Pittinurri dal fascino abbagliante e dalle acque di cristallo.

Da non perdere a Cuglieri

Fra i luoghi che davvero meritano di essere visitati a Cuglieri ti consigliamo l’insediamento battesimale paleocristiano di Cornus Columbaris. Il sito archeologico è il ricordo di una florida e potente città stato sarda del VI secolo a.C.
L’ingresso è gratuito.

Dove mangiare

Mangiare bene a Cuglieri è più facile a farsi che a dirsi. Se desideri prenotare in anticipo un pranzo tipico e succulento il web consiglia l’agriturismo S’Ispiga: le recensioni sono ottime, la pancia piena assicurata.

Dove dormire

Ci sono molte opzioni di soggiorno per i viaggiatori che scelgono di visitare Cuglieri. Noi te ne consigliamo almeno due. Se ami l’indipendenza puoi pensare di prenotare al Monolocale il Nido. Si tratta di un piccolo appartamento, fresco e molto elegante, ideale per una giovane coppia.

Se invece apprezzi la compagnia prenota la tua vacanza alla Casa Asfodeli, una casa vacanza dotata di fantastica terrazza, barbecue e piscina.