Spiagge Calabria: le cinque più belle

spiagge calabria CC simo0082 | Tropea

I 780 Km di costa della Calabria, puntellati da resti di importanti città della Magna Grecia, sono la principale risorsa economica della regione. L’alternarsi di scogliere e spiagge, la ricchezza della fauna ittica, il colore e  la pulizia del mare, attirano ogni anno una miriade di turisti. Vi suggeriamo cinque spiagge tra le più belle della Calabria, angoli di paradiso da raggiungere possibilmente in giugno o settembre.

1. Spiaggia di Caminia, Stalettì (Catanzaro)

A metà strada da Catanzaro e Sovereto, la spiaggia di Caminia, dal nome della frazione del Comune di Stalettì, è consigliata a chi ama grandi spazi e battigie di sabbia morbida, per lunghe passeggiate a filo d’acqua. Il mare di Caminia, nel Golfo di Squillace, porzione di Mar Ionio, è tra i più cristallini di Calabria ed è delimitato da due scogliere in cui le acque salate hanno scavato anguste grotte e cunicoli nel corso dei secoli. Famiglie con bambini ma anche comitive di giovani, qui sono gli ospiti più frequenti, tanto più che la spiaggia è in gran parte libera. Si contano infatti solo due stabilimenti balneari, presi d’assalto nel mese di agosto.
Dove dormire: Hotel Baia dell’Est

spiagge Calabria - Caminia

CC Mikuzz

2. Le Castella, Capo Rizzuto (Crotone)

Chi è alla ricerca di un luogo più appartato, troverà il proprio eden marino nell’Isola di Capo Rizzuto, riserva marina bagnata dallo Ionio e tra le aree più belle del Mediterraneo. Quest’isola, che isola non è – si tratta infatti di una penisola a 20 Km a sud di Crotone, un promontorio bagnato dal mare su tre lati – conta magnifiche spiagge che sfumano nei colori del bianco, del giallo oro e dell’arancio. La spiaggia di Le Castella, cittadina crotonese, è tra le più ricercate per via della sua singolare sabbia rossa, delle sue acque azzurre e di un imponente struttura che la rende inconfondibile, il Castello Aragonese (XV sec) collegato alla spiaggia da una sottile lingua di terra che affiora dall’acqua solo con la bassa marea. Anche qui la spiaggia è quasi tutta libera e protetta da una fila di scogli che conservano le acque ancor più limpide e ricche di flora e fauna marine.
Dove dormire: Villa Vista Mare

spiagge Calabria - Le Castella

CC bettyx1138

Resort e Villaggi all inclusive
Scopri i resort Club Med, viaggi e vacanze all-inclusive per coppie e famiglie.
Per una vacanza veramente senza pensieri!

3. Spiaggia del Cannone, Tropea (Vibo Valentia)

Famosa in tutto il mondo per le sue cipolle rosse, Tropea, la “perla del Tirreno”, è uno dei luoghi più ricercati da chi arriva in terra di Calabria, anche per le sue calette lambite da uno splendido mare e spesso raggiungibili solo a piedi. La spiaggia del Cannone è uno degli angoli naturalistici più appartati e romantici della zona, lontana dal caos delle masse. Stretta tra il porto di Tropea e lo scoglio di San Leonardo, quasi nascosta, questa insenatura è la più piccola di Tropea, e anche tra le meno frequentate. Relax, bagni di sole e di mare sono le uniche attività consentite a ridosso del grande scoglio ricoperto di ulivi dove nel VX secolo San Francesco di Paola, patrono di Calabria, sostò in groppa al suo asino di cui ancora oggi, stando alla tradizione, restano i segni degli zoccoli impressi nella roccia.
Dove dormire: Hotel Rocca Della Sena

spiagge Calabria - Cannone

CC kajikawa

4. Spiaggia di Riace, Capo Vaticano (Ricadi,Vibo Valentia)

Il promontorio di Capo Vaticano davanti alle Isole Eolie, tra il Golfo di Sant’Eufemia e quello di Gioia Tauro, è una delle mete calabresi più amate. Le sue coste frastagliate ospitano spiagge incantevoli, come quella di Riace, baia di sabbia bianca che non scontenta nessuno, offrendo angoli più appartati per chi è in cerca di quiete e sufficiente spazio per chi preferisce divertirsi sotto il sole e in mare (in loco, noleggio canoe, tavole da surf…). I fondali sabbiosi ospitano praterie di alghe come la scenografica posidonia oceanica, molluschi e pesci che attirano molti amanti dello snorkeling. I ruderi di un’antica torre di avvistamento, aggiungono un tocco di nostalgia al complesso paesaggistico, mentre l’isola di Stromboli, a pochi Km dalla spiaggia, catalizza lo sguardo sull’orizzonte, specialmente al tramonto.
Dove dormire: Hotel Marinella

spiagge Calabria - Capo Vaticano

CC Marco Lazzaroni

5. Spiaggia di Praia a Mare (Cosenza)

Di colore grigio è invece la Spiaggia di Praia a Mare, lungo la Riviera dei Cedri, che si inabissa gradualmente nelle acque azzurre del Mar Tirreno. Adorata dai bambini per via di quella ghiaia perfetta per fare castelli e formine e per gli ampi spazi – notevole la distanza tra gli ombrelloni – Praia a Mare è stata insignita del riconoscimento di Bandiera Verde, vessillo per le migliori spiagge a misura di bambino. Il lido è in gran parte attrezzato e presenta bar e chioschi, presenze discrete che non insinuano bellezza del paesaggio. Di fronte, l’isola di Dino famosa per le sue grotte marine, come la Grotta Azzurra, dal colore del riverbero dell’acqua, e la Grotta del Leone, dalla forma di uno scoglio che ricorda il re della foresta. E da quest’anno è anche Bandiera Blu.
Dove dormire: Hotel Garden

spiagge Calabria - Praia a mare

CC silvio sicignano