Isole Canarie, sette meraviglie tra Europa e Africa

Isole CanarieIsole Canarie - CC Victor R. Ruiz

L’arcipelago atlantico delle Canarie è il punto più occidentale e meridionale della Spagna, un pezzo d’Africa in mezzo all’oceano con un clima da eterna primavera e temperature diurne medie che oscillano tra i 20°C di gennaio e i 27°C di luglio.

Spiagge, montagne, deserti, foreste. Il patrimonio naturalistico delle Canarie è inestimabile e le tipologie di viaggio o vacanza sono infinite: dalle immersioni al windsurf, dalla movimentata vita notturna al relax in spiagga, dalle escursioni allo sci alpino, dal turismo rurale ai resort di lusso.

Le isole sono sette: Gran Canaria, Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote, La Palma, El Hierro, La Gomera. Ognuna è unica e presenta caratteristiche molto diverse dalle altre, per cui prima di partire è bene capire quale isola corrisponde meglio alla nostra idea di vacanza.

Gran Canaria

E’ l’isola con il maggior numero di strutture turistiche, di villaggi all inclusive, meta di last minute e viaggi organizzati. La vita notturna è vivacissima, frenetica soprattutto a Playa del Ingles, una delle spiagge più famose delle Canarie ed uno dei maggiori centri turistici. Altre spiagge si trovano a Maspalomas, Puerto Rico, Puerto de Mogan. L’interno dell’isola è montuoso e autentico, tutto da esplorare, specialmente il Parque Natural de Tamadaba e il Parque Natural de Pilancones.

Dove dormire: Hotel Rural Hacienda del Buen Suceso, Gran Canaria

Tenerife

Isola di origine vulcanica, il suo nome deriva dall’antica lingua degli aborigeni e primi abitanti delle isole e significa significa ‘montagna bianca’. Il paesaggio è dominato dal Monte Teide (mt.3718), cima più alta di Spagna e terzo vulcano del pianeta. D’inverno si può anche sciare. Patrimonio dell’Umanità, la vetta si trova al centro del Parco Nazionale del Teide, meta raccomandata per escursioni naturalistiche.

Non mancano le spiagge, ampie e sabbiose, tra cui Las Teresitas, Playa de las Americas, El Medano. Molto frequentata, Tenerife possiede spiagge ben attrezzate ed è l’isola turisticamente più completa dell’arcipelago, in grado di soddisfare più esigenze: spiaggia, trekking, vita notturna, sport.

Dove dormire: Casa Rural Vera De La Hoya, San Miguel de Abona

Fuerteventura

E’ l’isola più vicina al continente africano, la più secca e soleggiata, l’unica completamente pianeggiante con un paesaggio caratterizzato da dune di sabbia e vegetazione brulla. Un pezzo di Sahara in mezzo all’oceano. Poco edificata e con strutture turistiche piuttosto spartane è un’isola autentica e tranquilla.

Si trovano qui le spiagge più belle di tutte le Canarie. Molto ventosa Fuerteventura è una delle capitali mondiali del windsurf, un paradiso per gli appassionati. Tante sono le spiagge, di eccezionale bellezza, in particolare nelle aree protette di Corralejo e Jandia.

Dove dormire: Apartamentos Caleta Playa, Corralejo

Lanzarote

Isola dei vulcani e riserva mondiale della biosfera si è conservata intatta e immune dal turismo di massa. Gli spettacolari paesaggi vulcanici, le spiagge deserte, la tranquillità fanno di Lanzarote l’isola fatta su misura di chi cerca una vacanza in sintonia con la natura. Tra i luoghi più affascinanti: Playa Blanca, Playa Papagayo, Teguise, Los Hervidores, il Parque Nacional de Timanfaya e la Ruta de los Vulcanos.

Dove dormire: Finca Tisalaya

La Gomera

Isola montuosa con le vette spesso avvolte nelle nubi è raggiungibile in aliscafo da Tenerife. E’ la più verde di tutto l’arcipelago, un altro paradiso naturale, caratterizzata da foreste, cime rocciose, colline coltivate a terrazza. Gomera è un’isola poco turistica, consigliata per trekking e escursionismo, soprattutto nell’area del Parque Nacional de Garajonay. Le spiagge sono di dimensioni abbastanza ridotte, tranquille e appartate, tra cui Playa de la Caleta, San Sebastian de la Gomera, Playa de la Cueva.

Dove dormire: Las Casas del Chorro

La Palma

Altra isola del tutto immune al turismo di massa, è caratterizzata da un litorale roccioso e ripido e da un entroterra montuoso di grande interesse naturalistico. La vegetazione è lussureggiante, grazie a un clima fresco e umido.

Dove dormire: Casa La Majada

El Hierro

Quasi del tutto priva di spiagge, presenta un litorale alto, roccioso, frastagliato. E’ la terra più occidentale e meridionale dell’arcipelago e di tutta la Spagna. Isola di origine vulcanica, selvaggia e autentica, è adatta all’escursionismo, al turismo rurale, alle immersioni.

Dove dormire: Apartamentos Boomerang