Flam, è in Norvegia il viaggio in treno più bello del mondo

Flam, Norvegia - il viaggio in treno più belloPhoto Visit Flåm / Photographer Morten Rakke

In Norvegia, nel cuore della regione dei fiordi, c’è una linea ferroviaria tra le più spettacolari al mondo. La Ferrovia di Flam (Flamsbana), si inerpica sulla montagna con ripidi binari e un sistema di trazione elettrica, capolavoro di arte ferroviaria senza paragoni in Europa.

Costruita a partire dal 1909, lunga 20 Km, in 51 minuti collega Flam e Myrdal, piccola località a 865 metri sopra il livello del mare. La sua eccezionalità consiste nel tracciare un percorso comune per una strada di montagna, con tanto di pendenze e tornanti, però su rotaie. E’ proprio il fatto che questa tratta si compia in treno e non a bordo di un’auto che ha dell’incredibile.

Lonely Planet ha definito la Flam Railway il viaggio su binari più spettacolare al mondo. E questo non solo perché è una delle più ripide linee ferroviarie mai costruite (l’80 per cento del suo tratto si sviluppa su una pendenza di 5,5%, vale a dire che la pendenza aumenta di 55 m ogni 1000). Ma anche perché offre vedute panoramiche mozzafiato, tra le più incontaminate della Norvegia.

Dalla stretta valle di Flam, la ferrovia sale ripida verso cime perennemente innevate, attraversando pascoli verdi o imbiancati a seconda della stagione e costeggiando profondi burroni e scoscesi pendii lungo i quali si scorgono aziende agricole aggrappate alla terra, altro esempio di sfida dell’uomo all’ambiente.

Dai finestrini del convoglio di Flam, che rallenta nei punti più panoramici, si possono ammirare villaggi pittoreschi, valli solcate da limpidi fiumi e laghi, magnifiche cascate tra cui quella di Kjofossen, tra le principali attrazioni naturalistiche della Norvegia. Il treno fa una sosta proprio di fronte a questa immensa nuvola d’acqua, consentendo ai passeggeri di ammirarne la grandiosità appostati su una piattaforma.

Anche laddove il treno buca la montagna (lungo la tratta si contano ben 20 gallerie), la natura irrompe sulla scena, insinuandosi luminosa negli spiragli appositamente creati tra la roccia. Tra i tunnel quello di Nali si distingue per i sinuosi tornanti indispensabili per raggiungere gli oltre 800 m di altitudine in soli 20 km.

» Come arrivare in Norvegia: Da Milano, Roma e altre città italiane voli diretti per Oslo.
»Dove dormire a Flam: Flam Hostel, Flam Cabins.

Cascate Norvegia

Photo Visit Flam / Photographer R. M. Sørensen

La ferrovia compie un percorso estremamente tortuoso, disegnando curve a gomito soprattutto nell’ultimo tratto, e in tutta sicurezza. E’ infatti dotata di un sistema di cinque freni diversi e in grado di arrestare singolarmente la corsa. Compiere il tragitto al contrario, e cioè da Myrdal a Flam, considerate le pendenze questa volta in discesa, aggiungerà un po’ di adrenalina al tutto. In estate si effettuano 10 corse al giorno.

Terminata la tratta, in una direzione o nell’altra, anche i dintorni offrono molti spunti di viaggio. Se si vuole proseguire oltre Myrdal, è possibile salire su un treno verso Oslo in direzione est, oppure per Bergen, direzione ovest. La stazione di Myrdal è infatti collegata alla linea che collega queste due città e che rappresenta a sua volta uno degli itinerari ferroviari più interessanti d’Europa (7 ore di percorrenza), di nuovo ricco di dislivelli e di scenari costellati da fiordi e ghiacciai. Anche i dintorni di Flam sono altrettanto spettacolari. Basta sapere che la cittadina sorge sulle sponde dell’Aurlandsfjord, uno dei bracci del fiordo più lungo d’Europa, il Sognefjord.