Tolone, la Francia del sud che non vive di solo turismo

Tolone© Office de Tourisme de Toulon

Tra la Costa Azzurra e la Camargue sorge Tolone (Toulon francese), città di oltre 160 mila abitanti e importante porto del mediterraneo nord-occidentale. Indaffarata e dinamica, sede di cantieri nautici e di una base navale, Tolone offre ai viaggiatori la possibilità di respirare la vita di un capoluogo di provincia della Francia meridionale, un luogo che non vive solo di turismo, pur essendo a pochi chilometri da posti come St Tropez o le isole Hyeres.

Tolone è antica, ma non reca molti segni delle sue millenarie radici. Reperti e vestigia romane sono state spazzate via dai bombardamenti a tappeto durante la Seconda Guerra Mondiale. Le vie della città sono quelle di un grande porto, quartieri spesso traboccanti di gente, soprattutto in estate, ma anche in inverno grazie al clima più che clemente del sud della Francia. Vita notturna decisamente movimentata se ci si inoltra nella città vecchia, vicoli, piazze e fontane del centro storico.

Teleferica di Tolone

© Office de Tourisme de Toulon

La fortuna di un porto ed il motivo della sua nascita stanno quasi sempre nella sua posizione favorevolmente strategica. Tolone non fa eccezione, se non per il fatto che proprio questa caratteristica l’ha resa anche una città turistica. Fondata all’interno di una delle rade più belle d’Europa, un’insenatura profonda e protetta dal suo golfo, un porto naturale perfetto e meraviglioso, soprattutto se osservato dalle pendici delle montagne alle spalle della città, che vive incastonata alle alture della costa e benedetta dalla bellezza della sua cornice. A nord, il Monte Faron si eleva per 584 metri e offre un panorama straordinario. La cima si raggiunge con la teleferica, oppure con un mezzo privato percorrendo una strada a senso unico, salendo da ovest e scendendo da est.

In estate, Tolone è anche una base a prezzi abbordabili per visitare le spiagge e l’entroterra provenzale. Nelle immediate vicinanze, non appena ci si allontana dal grande porto commerciale, abbondano le spiagge con sabbia fine e acqua limpida, tra cui Mourillon, ben collegata con trasporti pubblici e frequentatissima in estate da locali e turisti. Ma la perla di questo tratto di costa provenzale è l’arcipelago di Hyeres, con isole dalla bellezza incontaminata come Port Cros, parco nazionale e riserva marina perfettamente tutelato e conservato, e Porquerolles, ricca di spiagge e calette dal fascino indimenticabile e bagnata da un mare cristallino. Entrambe le isole sono a soli quaranta minuti di traghetto.

Come arrivare. In auto da Milano a Tolone si impiegano quattro ore e mezza, mentre dal confine italiano di Ventimiglia sono sufficienti un paio d’ore. Se vorrete scegliere il treno invece, sarà d’obbligo raggiungere Nizza e dunque prendere la coincidenza per la stazione ferroviaria cittadina.

Dove dormire. Moltissime le soluzioni proposte da una vera e propria città marittima come Tolone. Il contesto più lussuoso per il pernottamento in città è probabilmente l’Holiday Inn Garden Court, nel cuore della città. Il quartiere di Mourillon, direttamente sul mare, offre il modernissimo e romantico hotel ecologico Best Western La Corniche, un vero e proprio albergo ad impatto zero. Una buona scelta per accoglienza, atmosfera e posizione è anche il bed & breakfast La Maison du Bonheur. Nei dintorni appartamenti a Hyeres,comodi per la vicinanza alle spiagge e ai traghetti per le isole.