Una notte al fresco: la top 5 delle prigioni-albergo

Prigioni albergoFoto di Éole Wind (CC)

Al solo pensiero c’è chi ha i brividi lungo la schiena: chi mai dormirebbe in un luogo che ha ospitato frotte di galeotti? Ci si figura un’ex-prigione convertita in hotel come luogo alquanto inospitale e privo di comfort, ma in certi casi i fatti dicono altrimenti. Il trend è sempre più in rialzo e penitenziari in disuso continuano a essere ristrutturati. Dalla Slovenia al Sud America l’albergo-prigione annovera proseliti in cerca di un’esperienza fuori dal comune, che si tratti di un ostello o di un lussuoso hotel.

Torre Prendiparte – Bologna – Italia

Torre Prendiparte - Bologna

Foto www.marcoravenna.it

Pochi sanno che si possono gustare aperitivi a 60 metri d’altezza godendo di una vista mozzafiato su Bologna, per poi lasciarsi sedurre a trascorrere una notte in un monumento storico in pieno centro. Accade in una delle splendide torri gentilizie del capoluogo emiliano, la Torre Prendiparte, 12 piani legati da una scala vertiginosa che sfocia sulla suggestiva terrazza panoramica. Questo edifico unico nel suo genere ha conosciuto nella seconda metà del XVIII sec. la funzione di carcere della Curia per reati contro la religione e la morale cristiana: nelle tre celle situate nei piani intermedi, si possono ancora leggere scritte sui muri lasciate dai prigionieri. Oggi in queste stessi ambienti, che di relax ne hanno visto ben poco, ci si crogiola in degustazioni, concerti, cene tete à tete ed eventi che non mancano certo di suggestione. Grazie al fascino del passato che racconta la sua storia. Si può passare una notte lontano dal caos cittadino nell’unica suite che occupa i primi tre piani della torre. Le possibilità sono tantissime: dai pacchetti week end con percorsi a tema fino all’allestimento per occasioni speciali. Insomma un luogo che nel passato non ha brillato per letizia, ma che oggi regala momenti di puro piacere.
Info: Torre Prendiparte – Piazzetta Prendiparte 5, Bologna. Tel. 051 589023 – prezzo: a partire da 300,00 €

Alcatraz – Kaiserslautern – Germania

Non fatevi ingannare dal nome, né tanto meno dal pigiama a righe che vi forniscono o dagli spioncini attraverso cui vi serviranno i pasti. Le sbarre alle finestre ed i servizi igienici in camera sono comunque sorretti da parquet e corredati da pc con wi-fi. Se vorrete poi annegare le vostre pene in un bicchierino disporrete del bar aperto tutta la notte. Vero è che le 56 stanze sono piccine, ma che altro si può pretendere dalla riqualifica di un carcere del 1867? Stanze confortevoli? Ci sono anche quelle. Per chi storce il naso all’idea di dormire in cella ci sono camere più spaziose e alcune suite: sempre minimali e sobrie ma con qualche colore in più oltre al bianco. L’atmosfera è certamente particolare già alla reception, con i contrasti del rosso e del nero, per non parlare della struttura a sbarre che la contraddistingue, presente anche in altre zone dell’hotel. Ci teniamo comunque a ripeterlo: la location ha stile, il buffet non è il rancio e ci si può godere l’ora d’aria nell’attiguo giardino giapponese.
Info: Alcatraz Hotel – Morlauterer Str. 1, Kaiserslautern – Tel. +49 (0)631 41 40 40-0 – Prezzi: da 49,00 per la cella singola fino a 159,00 € per la suite doppia.

Hostel Celica – Lubiana – Slovenia

Celica Hostel

© Damien Smith

A poca distanza dalla stazione ferroviaria di Lubiana e dal centro città, si trova questo ostello considerato uno dei più creativi in Slovenia. Il perché è presto detto: l’ex-prigione militare è stata ristrutturata in maniera davvero originale, le celle sono state trasformate da artisti locali e internazionali che le hanno personalizzate creando un ambiente giovane e colorato, mantenendo alcuni elementi che richiamano la galera. Le aree comuni sono ben strutturate e lo staff organizza aperitivi, grigliate e cene etniche a costi irrisori. Esiste un luogo di pace, una cella dove sono state rimosse le sbarre sia dalla finestra che all’ingresso, dove ogni credente può isolarsi e ritagliarsi un piccolo spazio di meditazione: sei le nicchie presenti, di cui cinque dedicate alle principali religioni. È l’appoggio ideale per giovani, per chi non ha bisogno di troppe ore di sonno, visto che la notte è vivace, e per chi non ha troppe pretese: i bagni sono austeri e d’estate l’aria condizionata è latitante. Il giardino estivo ospita feste e concerti e le attività, oltre a diversi tour prenotabili nella regione, non mancano.
Info: Hostel Celica – Metelkova 8, Lubiana – Tel. +386 1 230 97 00 – Prezzo: a partire da 25,00 €

The Old Mount Gambier Gaol – Mount Gambier – Australia

Se vi trovate a passare per l’Australia meridionale, lungo la Limestone Coast fino a raggiungere la città di Mount Gambier, valutate la possibilità di fermarvi a pernottare in questo B&B piuttosto che fermarvi per la stessa cifra in un motel. I proprietari solari e accoglienti, vi racconteranno la storia di quella che fu una prigione fino al 1995, attraverso le vicende accadute nel carcere. Potrete visitare l’intero edificio, davvero suggestivo in alcune zone, per conto vostro con una mappa fornita dai titolari o scegliere il tour del carcere guidato dallo staff agghindato per l’occasione. Per pernottare avrete la possibilità di optare per una fredda e arrugginita cella, ma se siete in famiglia potrete decidere per una stanza spartana ma che almeno non avrà il bagno in comune. La cappella e la biblioteca sono, insieme al salone principale, spazi comuni dotati di wi-fii gratuito, come pure i tre cortili dove si svolgono spettacoli e attività all’aperto. La passione per la musica dei proprietari, lo rendono meta di band locali e durante l’estate sono ospitati diversi concerti.
Info: The Old Mount Gambier Gaol, 25 Margaret Street, Mount Gambier – Tel. 08 8723 0032 -Prezzo: tra i 10,00 e i 100,00 € in base alla stagione ed alla stanza.

Karostas Cietums – Karosta – Lettonia

In questa prigione militare chiusa nel 1997 vi potete accontentare di fare un tour dell’edificio e del museo, per poi allietarvi nei dintorni del porto noleggiando una bici. Se invece volete partecipare davvero, la questione si fa seria. Con tendenze al drammatico. In questa ex colonia penale sovietica, non si prescinde dalla rievocazione storica: guardie carcerarie e tenuta da detenuto sono necessarie per il servizio che è davvero da galera. Che tradotto significa dormire per terra su assi di legno, essere presi a male parole e rivivere alcuni episodi accaduti nel penitenziario. Si può partecipare allo show giornaliero o essere masochisti fino in fondo e vivere la cosiddetta extreme-night. Chiaramente dovete firmare un documento che vi obbligherà ad obbedire, pena penitenze severe… Se resistete, potete decidere di optare anche per una visita guidata ai Northern Forts, a quattro chilometri dal carcere, e su richiesta addentrarvi nei labirinti sotterranei con fiaccole alla mano. Praticamente una boccata d’aria dopo il gradito soggiorno.
Info: Karostas Cietum – Invalīdu Street 4, Karosta – Tel. 371 26369470 – Apertura: dal 1 maggio al 30 settembre – Prezzo: dai 5,00 ai 10,00 €